NBA Awards, vol 5: Doncic da impazzire, la corsa di Milwaukee

Terzo bilancio settimanale della lega (migliore e peggiore squadra, MVP, e miglior rookie): Bucks, Blazers, Doncic, Morant
25.11.2019 20:22 di Paolo Terrasi Twitter:    Vedi letture
NBA Awards, vol 5: Doncic da impazzire, la corsa di Milwaukee

Sulla falsariga dei Basketissimo - Best of The Week della scorsa stagione, quest'anno presentiamo una maggiore varietà di premi settimanali, analizzando la migliore e peggiore squadra dell'ultima settimana, l'MVP ed il miglior rookie. 

Top Team: Milwaukee Bucks
Sette vittorie consecutive per la franchigia del Wisconsin, che riprende da dove aveva lasciato: vincere in continuazione in regular season. La novità sta nell'infortunio di Middleton e nelle rinnovate capacità di Giannis Antetokounmpo, sempre più assistman e sempre meno monodimensionale. La stagione è lunga, ma la solidità e la competitività dei Bucks ci terranno compagnia a lungo.

Flop Team: Portland Trail Blazers
Da sorpresa a delusione: la parabola dei rossoneri dell'Oregon è stata drastica, dai proclami di titolo di CJ McCollum ai bassifondi della classifica ad Ovest. Tante cose non vanno per i Trail Blazers, dall'infortunio di Damian Lillard al calo di prestazioni del sopracitato compagno di merende; in questa situazione complicata, l'innesto di Carmelo Anthony rischia di passare da scommessa azzardata a disastro tragicomico, visti i precoci risultati. 

MVP: Luka Doncic
Beh, che dire. Lo sloveno sta infrangendo record su record, in un inizio di stagione da capogiro, pieno di numeri esaltanti, storici, e prestazioni da leader capaci di guidare i Mavericks ad alte posizioni in classifica. Sette triple doppie in quattrodici partite, pioggie di quarantelli ed indici di efficienza da tier Chamberlain: il numero 77 sta sconvolgendo la lega, che comincia a rendersi conto di non poterlo più sottovalutare in alcun modo. 

ROY: Ja Morant
Potremmo ripeterlo ogni settimana, ma finché non debutterà Zion Williamson questo trofeo sembra già assegnato. Il numero 12 dei Grizzlies è più esaltante delle maglie City Edition di Memphis, e sebbene le vittorie non arrivino, gli highlights da consumare ogni mattina sono già un appuntamento fisso.