Jaiteh e Stojanovic: incroci di mercato per Torino. E Patterson….

Le ultime voci di mercato.
07.11.2018 11:34 di Ennio Terrasi Borghesan Twitter:   articolo letto 380 volte
Mam Jaiteh
Mam Jaiteh

Chiuso verosimilmente ieri sera il capitolo Eurocup con la sesta sconfitta in sei gare, la Fiat Torino è grande protagonista delle ultime ore di basketmercato, visti anche gli infortuni che negli ultimi giorni hanno colpito la squadra di Larry Brown (ultimo, in ordine di tempo, quello di Cotton ieri sera contro Francoforte).

Per far fronte all’assenza pesante di James Michael McAdoo, fuori per un mese e mezzo, secondo La Stampa Torino sembrerebbe interessata alla firma del lungo francese Mouhammadou Jaiteh, messo fuori squadra da Limoges nelle scorse settimane e accostato da Spicchi d’Arancia anche a Avellino, alla ricerca di un lungo comunitario per sopperire all’infortunio di Costello.

Potrebbero esserci anche delle novità per quanto riguarda Vojislav Stojanovic, firmato sempre da Torino in estate con un triennale e un buyout corrisposto a Capo d’Orlando ma finito pressoché subito fuori rosa a causa di un feeling mai decollato con Larry Brown. Tuttosport e La Stampa di oggi riportano di un prossimo prestito alla Openjobmetis Varese, ma la voce è stata raffreddata da La Prealpina e Sportando, che riportano dello scarso gradimento di Caja per il giovane giocatore serbo. Le stesse fonti riportano come Varese difficilmente si muoverà sul mercato almeno fino a fine mese, quando ci sarà la pausa per le nazionali.

Il mercato di Torino però potrebbe subire uno stop a causa del contenzioso in essere con Lamar Patterson, licenziato negli scorsi mesi e in causa con la società piemontese per ottenere i pagamenti concordati. Il BAT della FIBA avrebbe già emesso la sentenza, secondo quanto riportato da Tuttosport, che imporrebbe a Torino di rispettare l’accordo economico, dando ragione al giocatore. Sportando aggiunge, inoltre, come l’esecutività della sentenza stessa, che bloccherebbe il mercato della società piemontese, può essere evitata con un accordo tra le parti: la cifra di cui si parla sarebbe superiore a 100 mila dollari.