Reggio Emilia tra Wright e Reynolds, grana Ferrero per Varese

Le ultime notizie di basketmercato sulle squadre italiane ed estere.
 di Luca Servadei Twitter:   articolo letto 367 volte
Reggio Emilia tra Wright e Reynolds, grana Ferrero per Varese

La stagione della Pallacanestro Reggiana si è chiusa con una precoce eliminazione al primo turno dei playoff dopo due finali scudetto consecutive. La formazione di coach Max Menetti ha subito un pesantissimo 3-0 contro la Sidigas Avellino e, in vista della prossima stagione, deve pianificare il futuro per provare a riconquistarsi una chance scudetto. Importante sarà dunque capire se la formazione emiliana riuscirà a trattenere Julian Wright, firmato dalla Grissin Bon in occasione dei playoff, e che ha disputato solo tre partite in maglia biancorossa. Il lungo statunitense non ha ancora deciso se prolungare il proprio accordo. "Il mio futuro? Ho trovato un grande club, super organizzato e tutti i compagni mi hanno fatto sentire parte del progetto. Sa starò ancora qui? Mai dire mai...", le sue enigmatiche parole. E ancora tutto da scrivere è il futuro di un altro giocatore chiave per Reggio, Jalen Reynolds. Il giocatore ha rinviato la propria decisione: "Il mio futuro? Mi piacerebbe rimanere, ma non si può ancora sapere. Ne riparleremo".

Attivissima in questo primo scorcio di post season anche la Pallacanestro Varese che, oltre a numerosi giocatori di A2, sta provando a blindare alcuni tasselli del proprio roster. Secondo quanto riferisce 'La Provincia', però, la trattativa per il rinnovo di Giancarlo Ferrero sarebbe in fase di stallo, con il contratto del giocatore che scade a fine giugno. Al momento, si legge: "Le chance di rivedere nell'organico 2017/2018 l'ala, capitano della Openjobmetis nelle ultime due partite della stagione appena conclusa, non paiono altissime".
Chiudiamo, infine, con una notizia di mercato estero. Sembra rinviato lo sbarco in NBA di Furkan Korkmaz. Il turco ha un buyout nel contratto con l’Efes che potrebbe essere troppo elevato per i 76ers. “Lui vorrebbe venire ai Sixers - le parole del presidente di Philadelphia, Bryan Colangelo -. E’ un giocatore molto lungo e sta crescendo ancora. Sul campo prende l’iniziativa, tira e fa tante buone cose. E’ un giocatore molto interessante. Emozionalmente è pronto per la NBA ma fisicamente deve crescere ancora molto”, le sue parole.