Sempre panchine girevoli tra A e A2, Avellino guarda ai giovani

Tanti movimenti in A2, il nome caldo per Pistoia è Carrea. Gli irpini pensano a due giovani per la rotazione, rumors anche per Bologna.
06.06.2019 13:28 di Ennio Terrasi Borghesan Twitter:    Vedi letture
Galbiati dopo il trionfo in F8
Galbiati dopo il trionfo in F8

Per il mercato del basket italiano è un’altra giornata con le panchine in primo piano, soprattutto per quanto riguarda la Serie A2: è finita consensualmente, dopo otto anni, la storia tra Agrigento e Franco Ciani, con il coach che sfiorò la promozione in Serie A nel 2015 che con tutta probabilità sarà sulla panchina di Montegranaro, a sostituire quel Cesare Pancotto prossimo allo sbarco sulla panchina di Cantù.

Un altro turnover di panchine tra A2 e A1 è quello che riguarderebbe Biella: Sportando conferma la trattativa avanzatissima (ai dettagli) per Michele Carrea con la OriOra Pistoia, e a sostituirlo sulla panchina dei piemontesi potrebbe arrivare -secondo la stessa fonte- Paolo Galbiati, reduce da due tribolate stagioni sulla panchina della Fiat Torino. Sotto la Mole, per la nuova Reale Mutua trasferitasi da Cagliari con il titolo della Dinamo Academy, ci sarà Demis Cavina, quest’anno alla guida di Udine fino all’esonero a metà stagione.

Non mancano però le voci relative al mercato giocatori. Dopo avere chiuso per Stefan Nikolic, la Virtus Bologna sta esplorando varie alternative per il ruolo di centro. Stadio e Corriere di Bologna riportano di un obiettivo importante come l’azzurro Paul Biligha, ultimamente poco impiegato a Venezia, mentre Spicchi d’Arancia riferisce di un interesse per il serbo Ognjen Kuzmic, nelle ultime due stagioni (pesantemente condizionate da infortuni) al Real Madrid che però piacerebbe anche alla Stella Rossa Belgrado; sempre parlando delle Vu Nere, il Corriere di Bologna conferma l’interesse per l’MVP del campionato Drew Crawford e per l’ex Olimpia Milan Macvan. Durante un training camp dedicato a giovani giocatori italiani, la Sidigas Avellino sembrerebbe aver individuato due profili per integrare la rotazione degli italiani della prossima stagione: Il Mattino fa i nomi di Tommaso Guariglia, nell’ultimo anno in A2 a Agrigento, e Alessandro Marra, visto in B tra Matera e Olginate.