Qui Europa a Voi Italia: nove partite e rivali da otto paesi diversi

9 partite, visto anche il doppio turno di Eurolega, e avversarie italiane provenienti da 8 paesi diversi. Parte il girone di ritorno di Eurocup: occhio a Trento, Torino e Reggio Emilia.
 di Ennio Terrasi Borghesan Twitter:   articolo letto 124 volte
Joe Alexander (Hapoel Holon)
Joe Alexander (Hapoel Holon)

Sesta settimana di coppe Europee per le italiane, un turno importante anche perché l’ultimo prima della pausa nazionali. In Eurocup siamo già oltre il giro di boa della prima metà del girone, traguardo che è vicino anche in Champions League.

Spicca il doppio turno di Eurolega di Milano, che mercoledì sarà di scena sul parquet di Valencia mentre venerdì ospiterà il Bamberg di Andrea Trinchieri e Daniel Hackett (quest'ultimo infortunato però); gli spagnoli nel weekend hanno colto la settima vittoria stagionale in campionato sbancando il parquet di Bilbao per 81-77 (Green 19) e agganciando in vetta il Real Madrid sconfitto a domicilio dal Barcellona nel Clasico. Anche i tedeschi arrivano allo scontro contro Milano con una vittoria nazionale all’attivo: regolata Francoforte nel weekend per 75-67 nonostante l’assenza di Hackett (Taylor e Zisis 15) per la sesta vittoria in BBL.

Avversario tedesco, martedì sera, anche per Venezia in Champions League: il Bayreuth arriva alla sfida del Taliercio carico d’entusiasmo, dopo la bella vittoria sulla più quotata Alba Berlino (83-76, Linhart 23).

Sfide decisive, sempre in Champions League, per le due rappresentanti isolane -affrontatesi in campionato ieri pomeriggio-: Capo d’Orlando viaggia martedì sera alla volta della Lettonia, in cerca della prima vittoria nel girone, per affrontare un Ventspils che nel weekend non ha giocato la sua partita di campionato; mentre Sassari cercherà di sfatare il tabù PalaSerradimigni contro l’altro fanalino di coda del girone, gli israeliani dell’Hapoel Holon, reduci nel fine settimana da un netta vittoria in campionato sul Maccabi Rishon (104-74, 29 punti dell’ex di giornata Joe Alexander).

Il programma della Champions è completato da Avellino, che martedì sera sarà di scena sul parquet di una grande del basket greco: l’Aris Salonicco, sconfitta nel weekend dal PAOK nell’intenso derby cittadino (63-57, Athinaiou 20).

Entra nel vivo la prima fase di Eurocup per le nostre tre italiane, che iniziano questa settimana il girone di ritorno. Martedì Trento sarà di scena sul campo del Villeurbanne, che nel weekend ha colto la sesta vittoria stagionale contro Digione (86-69, 21 per l’ex Biella Slaughter), cruciale sarà difendere il +10 dell’andata, con la consapevolezza che la vittoria in terra francese rilancerebbe le chances di qualificazione in un girone sin qui equilibratissimo (tutte le sei squadre sono nello spazio di una vittoria).

Giocano mercoledì Torino e Reggio Emilia, attese da due impegni casalinghi. I piemontesi di Banchi ospiteranno i croati del Cedevita, sconfitti nel weekend di Lega Adriatica dagli avversari di Reggio Emilia, i montenegrini del Buducnost (66-60; 15 per l’ex Roma Gordic in casa montenegrina, 15 per Kruslin in casa croata); Torino vuole tornare alla vittoria dopo le due sconfitte con Darussafaka e Kazan, e un successo col Cedevita (già battuto all’andata) ipotecherebbe la qualificazione alle Top 16, mentre Reggio Emilia, rinfrancata dal largo successo di sabato contro Pistoia, cercheranno oltre alla vittoria di ribaltare il -8 dell’andata: un successo potrebbe portare Reggio anche a consolidare il 4° posto, l’ultimo valido per l’accesso alla fase successiva.