Qui Europa a voi Italia: si riparte, triplo incrocio con la Russia

Non solo Milano-Khimki in Eurolega, anche per Trento in Eurocup e Sassari in Champions esame di Russo. Doppi incroci anche con Spagna e Germania, c'é il Galatasaray per Reggio.
 di Ennio Terrasi Borghesan Twitter:   articolo letto 160 volte
Dwight Hardy (Galatasaray)
Dwight Hardy (Galatasaray)

Ripartono, dopo le due settimane di pausa per gli impegni delle nazionali, Eurocup e Champions League: per entrambe si tratterà della settima giornata della fase a gironi, anche se l’implicazione è diversa.

In Eurocup è la seconda partita del girone di ritorno, già decisiva in ottica qualificazione; in Champions League è invece la giornata che chiude il girone d’andata, importante comunque per non attardarsi troppo in classifica una volta che inizierà il ritorno della prima fase.

Settimana che per noi è segnata dal triplo incrocio, sulle tre competizioni, con la Russia, con ovviamente il Khimki che sarà ospite in Eurolega di Milano a farla da padrona. La squadra di Bartzokas nel weekend di VTB League è stata però sconfitta dall’Unics Kazan, impostasi per 80-79 grazie al canestro decisivo di Colom. Ai moscoviti, ora quinti in campionato (4-3 di record) non sono bastati i 28 del solito Shved e i 20 di Gill. Si sono invece affrontate tra di loro le altre due avversarie russe della settimana italiane di coppe: lo Zenit (avversario martedì di Trento in Eurocup) si è imposto nettamente sul Krasnoyarsk (che riceverà Sassari mercoledì in Champions League) per 85-73 conquistando la sesta vittoria su sette giornate e consolidando il 3° posto in classifica. Per i padroni di casa 13 a testa per la coppia Gordon-Karasev, mentre per gli ospiti (ora 11° in VTB, con 1-5 di record) 16 di Zakharov e 14+10 per Braimoh.

Doppi incroci anche con Spagna (tra Eurocup e Champions) e Germania (entrambe partite di Champions). Vengono quindi dalla penisola iberica le avversarie di Torino in Eurocup (Andorra, sconfitta nel weekend sul campo di Valencia dopo un supplementare nonostante i 22 di Blazic) e Venezia in Champions League (l’Estudiantes Madrid che ha perso in casa con Murcia 91-79 nonostante un ottimo Landesberg da 29 punti).

Parlano tedesco invece le avversarie in Champions League di Capo d'Orlando e Avellino, che giocheranno entrambe in casa. Per i siciliani arriva il temibile Ludwigsburg, capolista del girone e sconfitto solo una volta in Bundesliga in questa stagione: la netta vittoria del weekend contro Goettingen è valsa loro il 3° posto in classifica, pur con 3 partite in meno rispetto a Bayern e Alba (17+8 per Thiemann), mentre gli irpini riceveranno il ben più abbordabile Bonn, in grave difficoltà in Champions e reduce nel weekend da una netta sconfitta in campionato sul campo del Bamberg (83-65, 14 per Mayo)

Il panorama è chiuso dall’avversaria di Eurocup di Reggio Emilia: il Galatasaray che contro la Grissin Bon si gioca buona parte del suo futuro europeo. I turchi non arrivano al meglio alla sfida contro la squadra di Menetti, a causa della sconfitta (la quinta in nove giornate) sul campo del Tofas, nonostante i 21 punti dell’ex Pistoia, Avellino, Barcellona Pozzo di Gotto e Virtus Bologna Dwight Hardy.