Cantù, finisce il sogno Champions; chiudono bene Pesaro e Brindisi

La Red October non riesce a ribaltare la partita d'andata e dice addio alla competizione
30.09.2018 20:10 di Paolo Terrasi Twitter:   articolo letto 314 volte
Cantù, finisce il sogno Champions; chiudono bene Pesaro e Brindisi

Anversa Giants - Red October Cantù 100-94
Serviva una vittoria, ed anche abbastanza larga (almeno 9 punti) per ribaltare il meno 8 dell'andata e proseguire in Champions League. I Brianzoli invece non solo non riescono a ribaltare lo scarto, ma perdono nuovamente, salutando la competizione della FIBA. Mitchell (25 punti), Blakes (22), Calhoun  e Gaines (17 a testa) non bastano a Cantù, che cade nel terzo quarto, andando anche sotto la doppia cifra di svantaggio, dopo una prima metà di gara equilibrata. A nulla vale lo sforzo finale dei ragazzi di Pashutin, capaci di recuperare fino al meno quattro: i Belgi riprendono a segnare, e passano così al terzo turno preliminare di Champions. Ora, per la squadra di Gerasimenko testa al campionato, vista la rinuncia preventiva a disputare la FIBA Europe Cup (che vedrà impegnate Varese e Sassari)

Avellino - Brindisi 103-107

Decima vittoria consecutiva in precampionato per i Pugliesi: al PalaCaliendo, solo dopo un tempo supplementare al termine di un match combattuto fino alla fine, è la Happy Casa Brindisi ad avere la meglio. Mattatore per la Happy casa Chappell con 22 punti, che assicura ai suoi la vittoria del trofeo Irtet.

Pesaro - Baltur Cento 68-54

La Vuelle chiude il suo precampionato sconfiggendo la Baltur Cento per 68-54 nella finale valida per il 3°/4° posto del Trofeo Valerio Mazzoni a San Lazzaro di Savena. I biancorossi sono protagonisti di una buona prestazione di squadra, con buone soluzioni sia in fase difensiva che offensiva. Per i Marchigiani, top scorer Artis con 16 punti.