Varese e Sassari corsare, si rialza la Virtus, ma che fatica!

I risultati delle italiane in Europa
09.01.2019 22:15 di Paolo Terrasi Twitter:    Vedi letture
Varese e Sassari corsare, si rialza la Virtus, ma che fatica!

Petrolina AEK-Dinamo Sassari 89-96
Sassari si rialza dopo lo stop nel derby italiano contro Varese ed esce vincente dalla trasferta di Cipro. A Larnaca, i Giganti partono bene arrivando già al +11 nel secondo quarto. Ma la partita vive di strappi: l'AEK si riporta sotto di una sola lunghezza all'intervallo, alla ripresa delle ostilità i Sardi si riportano avanti di 14, ed i Ciprioti ancora provano la rimonta: sono le giocate di Jaime Smith (18 punti, 8 assist) Jack Cooley (19 punti) e Rashawn Thomas (20 punti a referto) a mettere la ceralacca nello scontro tra isolani. " Siamo una squadra nuova, stiamo crescendo e imparando giorno dopo giorno, sono contento perché alla fine abbiamo fatto un buon lavoro a rimbalzo e alla voce assist. Dobbiamo solo essere più continui nei quaranta minuti“ le parole di coach Esposito in Sala Stampa, dopo il successo che vede confermare la Dinamo al secondo posto del girone. 

Donar Groningen-Pallacanestro Varese 67-73
Trasferta vincente anche per i biancorossi di coach Caja, che fa tre su tre nella seconda fase di Europe Cup. In Olanda, Varese fa sua la contesa sferrando il colpo vincente nel secondo tempo, arrivando al +12 di vantaggio che viene amministrato nel finale, evitando la rimonta del Groningen. Sugli scudi Scrubb (14 punti), Archie Moore (12 a testa): "Siamo veramente molto contenti di aver vinto questa partita perchè abbiamo grande rispetto dei nostri avversari. Donar è una squadra dal grande talento offensivo che può segnare da tre punti con giocatori differenti. La nostra difesa ha chiuso l’area proteggendo molto bene il canestro e questo alla lunga può essere molto pericoloso contro una squadra che può contare su atleti così precisi al tiro. Ma stasera abbiamo lavorato molto bene mettendo pressione sui loro portatori di palla e non permettendo ai loro giocatori di avere passaggi facili. In attacco invece abbiamo giocato una gara consistente segnando sempre con giocatori differenti nei due tempi. " le parole di Coach Caja. 

Segafredo Virtus Bologna-Petrol Olimpija 87-84
Combattutissima fino alla fine la gara tra Virtus e Olimpija, piena di strappi da entrambe le parti: alla fine è decisiva la difesa di M'Baye, (che forza la sedicesima palla persa della serata degli ospiti) che sul +2 a 10 secondi dalla fine ruba palla cementando la vittoria. Le V nere tornano così alla vittoria dopo due stop consecutivi in Europa, soffrendo un po' troppo ma mantenendo inviolato il Paladozza e tornando prima nel girone. Aradori con 17 punti risponde ai 19 di Begic