Vola Sassari in Champions League, battuto il Krasnoyarsk

Terza vittoria in Champions per i sardi, che nonostante il lunghissimo viaggio vincono, convincono e si rilanciano in chiave qualificazione.
 di Ennio Terrasi Borghesan Twitter:   articolo letto 97 volte
Shawn Jones
Shawn Jones

Un grande primo quarto basta al Banco di Sardegna Sassari per rendere trionfale la difficile trasferta in Siberia contro il Krasnoyarsk e portare a casa i due punti, chiudendo al meglio il girone d’andata della prima fase di Champions League.

Nel 75-65 finale dei sardi incide positivamente la buona prima frazione di gioco, in cui la squadra di Pasquini parte subito con un 16-0 che non ammette repliche, tirando con un eccellente 10/13 dal campo (con 4/5 da 3) nei primi 10' e rendendo più semplice la pratica.

Le due vittorie consecutive in Champions rilanciano la Dinamo in chiave qualificazione al prossimo turno: importante sarà ora sfruttare le prossime due trasferte con Karsiyaka e Oldenburg, con la consapevolezza che anche solo una vittoria consoliderebbe le ambizioni sarde di quarto posto.

Ben 5 giocatori in doppia cifra per Sassari: spiccano i 16 punti di Pierre (con 8 rimbalzi e 4 assist) e la doppia doppia di Jones (16+10), da registrare anche i 14 di Bamforth, i 12 di Hatcher e i 11 punti di Planinic. In casa russa 13 punti di Hilliard e 12 per l’ex Casale e Cantù Dowdell.