Sconfitta casalinga per Trento, Brindisi cade a Salonicco

Nella giornata di oggi sono state due le squadre impegnate, tra Eurocup e Champions League in ambito europeo: Trento e Brindisi.
12.11.2019 21:17 di Alessandro Nobile   Vedi letture
Sconfitta casalinga per Trento, Brindisi cade a Salonicco

Paok Salonicco-Brindisi 95-91. Un'altra sconfitta esterna per l'Happy Casa Brindisi in Champions League, il Paok Salonicco passa con il punteggio di 95-91. La partita in terra greca è stata equilibrata per tutti i 40', senza lasciar spazio a fughe importanti da parte di nessuna delle due squadre in campo. Nel primo quarto le due squadre si sono studiate, cercando di mantenere la testa della gara ma i primi 10' sono terminati sul punteggio di 23-23. Anche il secondo quarto, poi, ha visto una situazione di pareggio e ha portato le squadre all'intervallo lungo sul punteggio di 55-55. Nel terzo quarto la squadra pugliese ha provato a spingere sull'acceleratore, provando una minifuga, portandosi all'ultimo parziale con un vantaggio, minimo, di due punti nei confronti dei greci. Il Paok, però, ha dato il meglio di sè nell'ultimo quarto, dove con un parziale di 25-19 ha ribaltato le sorti, portando a casa una vittoria fondamentale per la classifica. Tra i padroni di casa sugli scudi c'è stato Smith con 27 punti, tra le fila di Brindisi Martina ha terminato la gara con 23 punti a referto.
Paok Salonicco: Smith 27, Best 19, Lewis 18, Knowles 11.
Brindisi: Martin 23, Brown 19, Banks 15, Thompson 10.

Trento-Buducnost 69-76. Brutto stop casalingo per Trento, passa il Buducnost nella gara di Eurocup con il punteggio di. Trento nella sfida di questa sera è durata soltanto un tempo, il primo, ha chiuso infatti i primi 10' di gioco avanti 22-13 e sembrava essere una sfida in discesa. Nel secondo quarto, però, si è acceso il Buducnost, nonostante questo i trentini sono riusciti a mantenere il vantaggio e sono andati all'intervallo lungo con 8 punti di vantaggio, sul punteggio di 41-33. Nel secondo tempo, però, la squadra di Brienza non è tornata in campo e gli avversari hanno cominciato a punire ogni situazione, con il terzo quarto che è stato lo spartiacque della gara, con un parziale di 8-31 il Buducnost si è messo a condurre le operazioni. Nell'ultimo quarto, poi, gli ospiti si sono limitati a mantenere il vantaggio, nonostante il parziale sia stato a favore di Trento per 20-12, portando a casa una vittoria importante. Tra i padroni di casa il top-scorer è stato Blackmon Jr. con 16 punti, per il Buducnost buona prova di Martin con 18 punti a referto.
Trento: Blackmon Jr. 16, Kelly 12, Craft 10, Knox e Mian 8.
Buducnost: Martin 18, Nikolic 13, Meiers 11, Ivanovic 10.