Eurobasket: sorprese Ungheria, Olanda e Belgio, ripresa Croazia

La prima due giorni di gare nel cammino che porta all’Europeo 2021 non ha fatto mancare le sorprese, e domani si ritorna in campo.
22.02.2020 18:33 di Ennio Terrasi Borghesan Twitter:    Vedi letture
Eurobasket: sorprese Ungheria, Olanda e Belgio, ripresa Croazia

Ciò che le qualificazioni all’ultimo Mondiale avevano lasciato immaginare è stato confermato anche da questa prima due-giorni di gare delle qualificazioni all’Europeo 2021: con la formula delle partite nel mezzo della stagione, senza giocatori NBA e la maggior parte dei giocatori di Eurolega, i risultati a sorpresa diventano meno sorprendenti ed è davvero tutto possibile.

Lo può testimoniare ad esempio la Turchia, ko in casa ad Ankara contro la prima Olanda di Maurizio Buscaglia, nonostante le presenze di Mahmutoglu, Balbay e Gecim da Fenerbahce ed Efes. O anche la Lituania di Kuzminskas e Kalnietis, travolta a Mons dal Belgio con un -21 che a fine terzo quarto era un -37. Tra le certezze, invece, ci sono state paradossalmente le quattro nazionali che nulla hanno da chiedere in queste qualificazioni data la loro presenza agli Europei in qualità di paesi ospitanti: Italia, Georgia, Repubblica Ceca e Germania (le ultime tre contro Svizzera, Danimarca e Francia) hanno tutte vinto, in casa, le rispettive partite d’esordio.

Le prestazioni più ‘sicure’ sono probabilmente arrivate da Spagna e Serbia, pur in versioni decisamente diverse rispetto a quelle dell’ultimo Mondiale (e con due coach, Scariolo e Kokoskov, arrivati ‘in congedo’ dagli impegni da assistenti in NBA); bene anche Grecia e la rediviva Croazia, come la nuova leva di Israele, vittoriosa in Polonia nella partita dalla maggiore affluenza della due-giorni. Da domani si ritorna in campo, e sono tante le squadre a non potere sbagliare: tra le sfide, spicca il rematch dell’ultimo quarto Mondiale tra Spagna e Polonia a Saragozza, oltre a Lituania-Repubblica Ceca, Bosnia-Grecia e Serbia-Georgia (senza Milos Teodosic, visto il mancato accordo tra federazione serba e Virtus Bologna).