Berlino e Kazan, vale la regola del quattro. Che impresa di Andorra!

Chiuso il quadro dei quarti di finale di Eurocup: tanto equilibrio e spettacolo nelle tre gare 3.
14.03.2019 13:47 di Ennio Terrasi Borghesan Twitter:   articolo letto 211 volte
Hermannsson (ALBA Berlino)
Hermannsson (ALBA Berlino)

UNICS Kazan - Lokomotiv Kuban 69-65
Va all’Unics Kazan l’equilibratissimo derby russo, in un’altra sfida dominata dalle difese a fronte di attacchi più sterili del previsto. È una gara di parziali: dopo un primo vantaggio Kuban dopo 10’, Kazan prende controllo del match con un break di 11-0 e all’intervallo conduce di 5. Ma il parziale, sempre di 11-0, viene restituito dal Lokomotiv nel terzo, e a 10’ dalla fine gli ospiti conducono di 1 sul 47-46. Dopo l’ultimo vantaggio ospite firmato da Wright, però, Smith e Kaimakoglou rispondono con due triple consecutive per dare il vantaggio decisivo all’UNICS, che poi gestisce con freddezza i momenti decisivi: per McCollum e compagni adesso c’è l’imbattibile Valencia.
Kazan: Kaimakoglou 14, McCollum 11
Kuban: Kulagin 16, Johnson 15+12

ALBA Berlino - Unicaja Malaga 79-75
È una nuova sfida al cardiopalma tra tedeschi e spagnoli, e alla fine è Berlino a portare a casa la qualificazione in semifinale. Ma non è stata una passeggiata: dopo un primo tempo equilibrato Malaga scappa via nel terzo quarto toccando il +13 a 12’ dalla fine (64-51). Lì però si svegliano i padroni di casa, che chiudono il quarto con un break di 11-0 per portarsi a -2 al 30’. Malaga riprova a dare uno scossone toccando il +8 a 8’ dalla fine, ma Berlino non molla e sorpassa con una tripla di Sikma a 3’17” dal termine. Hermannsson risponde a Diez, e Giedraitis firma il +3 a 14” dal termine correggendo un suo errore a rimbalzo d’attacco. È il canestro decisivo, perché Salin sbaglia la tripla del pari, spedendo l’ALBA in semifinale (dove avrà il vantaggio del fattore campo).
Berlino: Siva 15+10 assist, Giedraitis e Sikma 14
Malaga: Lessort 18, Salin 17

ASVEL Villeurbanne - Andorra 80-82
Grandissima impresa di Andorra che sbanca l’Astroballe di Lione e conquista una storica prima semifinale di Eurocup, violando un parquet quasi invincibile in stagione. Una vittoria costruita nel secondo quarto dalla squadra del Principato: sotto di 11 sul 20-9, Andorra ribalta la situazione con un 10-0 a cavallo dei due quarti, arrivando all’intervallo sul +9 con un super secondo quarto. I francesi si risollevano, e sorpassano in avvio di ultimo quarto con Bilan e Kahudi. Da lì diventa una partita punto a punto: Ennis e Lighty si sorpassano a vicenda dalla lunetta, e il primo firma il +1 Andorra a 1’17” dal termine. Kalnietis e Kahudi sbagliano, Albicy fa 1/2 ai liberi ed è Slaughter a sbagliare la tripla della vittoria e della qualificazione sulla sirena, regalando a Andorra la sfida all’ALBA Berlino.
ASVEL: Bilan 19+8, Lighty 16, Kahudi 14
Andorra: Ennis e Jordan 14, Jelinek 13

Le semifinali di Eurocup (la prima squadra gioca in casa Gara 1 e l’eventuale Gara 3):
Valencia - UNICS Kazan
ALBA Berlino - Andorra

Gara 1 - martedì 19 marzo; Gara 2 - venerdì 22 marzo; ev. Gara 3 - mercoledì 27 marzo.