Buscaglia, 500 volte Aquila: il traguardo del coach di Trento

Contro il Partizan panchina numero 500 in bianconero.
04.10.2018 21:10 di Ennio Terrasi Borghesan Twitter:   articolo letto 121 volte
Buscaglia, 500 volte Aquila: il traguardo del coach di Trento

Non poteva esserci un modo migliore di festeggiare, per Maurizio Buscaglia: la vittoria per 82-73 contro il Partizan Belgrado nella prima giornata di Eurocup coincide con la panchina numero 500 del coach con l’Aquila Trento.

500 panchine che attraversano tutto lo spettro del basket nazionale: dalla C1 all’Europa, con una cavalcata irripetibile che ha visto il coach nativo di Bari, ma formatosi cestisticamente tra Perugia e Bologna, guidare la giovane società trentina anche a due finali scudetto nelle ultime due stagioni, una semifinale di Eurocup e tre promozioni in B2 (2005), A2 (2012) e A1 (2014), oltre a due Coppe Italia in A2 (2013) e C1 (2005). Con Maurizio Buscaglia Trento non ha semplicemente riscritto i suoi record, ma direttamente scritto la sua intera storia: dopo due finali consecutive l’asticella è inevitabilmente alta, ma società e allenatore si sono date vicenda a fiducia resistendo alle sirene di mercato degli ultimi anni.

Bello festeggiare il traguardo delle 500 partite in casa, e in un contesto di una coppa internazionale” ha detto Buscaglia prima del match “Conoscete il pensiero mio e del club sull’Eurocup, amiamo l’altissimo livello e il fascino di questa competizione che affrontiamo con orgoglio e voglia di giocarci le nostre carte”.

Adesso per i vicecampioni d’Italia la mente è subito rivolta al debutto in campionato di sabato sera contro la Vanoli Cremona di Meo Sacchetti, primo match di una settimana che vedrà Trento impegnata nella prima trasferta europea della stagione (martedì sul campo dell’ASVEL Villeurbanne) e anche domenica sera in campionato sul campo di Cantù.