Eurocup: Asvel, Valencia e Andorra restano perfette, che Unics!

Il recap del terzo turno di Top 16.
17.01.2019 13:52 di Ennio Terrasi Borghesan Twitter:    Vedi letture
Eurocup: Asvel, Valencia e Andorra restano perfette, che Unics!

Terza giornata delle Top 16  di Eurocup con nessun verdetto definitivo, ma numerosi risultati interessanti in ottica qualificazione. Andiamo a vedere nel dettaglio come è andata.

Gruppo E (Monaco, Alba 2-1; Partizan, Rytas 1-2)
Serve un supplementare all’Alba Berlino per avere la meglio, a Vilnius, del Rytas (94-86, Giedraitis 22, Sikma 19; Parakhouski 16+10, Selley 16); i tedeschi guidano ora il girone, facendo un passo avanti importante in chiave qualificazione, alla pari del Monaco, anche lui corsaro a Belgrado contro il Partizan di Trinchieri (72-68, Jones 16+11, Lacombe 12; Nikolic 16, Landale 14).

Gruppo F (Asvel 3-0; Lokomotiv 2-1; Ulm 1-2; Francoforte 0-3)
Una grande difesa permette all’ASVEL Villeurbanne di mantenere immacolato il suo record nelle Top 16, perché è decisiva nel successo sul campo di un Francoforte (70-58, Maledon 15, Kalnietis 13; Wohlfarth-Botterman 17, Clark 13) ormai quasi eliminato. Vittoria fondamentale per il Lokomotiv Kuban, che ha la meglio nel finale sul campo di un ostinato Ulm (84-81, Frizdon 24, Wright e Laceu 17; Kraemer 17, Akoubar 4).

Gruppo G (Valencia 3-0; Malaga 2-1; Stella Rossa 1-2; Limoges 0-3)
Settima vittoria consecutiva, e primato immacolato in Top 16 mantenuto, per Valencia che doma la Stella Rossa (92-76, Dubljevic 14, Thomas 13; Ragland 21, Baron 11). Si mantiene all’inseguimento Malaga, che alla lunga ha la meglio sul Limoges (79-72, Waczynski 16, Shermadini 13; Hardy 13, Miles 12).

Gruppo H (Andorra 3-0; Unics 2-1; Zenit 1-2; Cedevita 0-3)
Continua la grande Top 16 dell’Andorra di Michele Vitali (6 punti e 3 rimbalzi in 24’): la squadra del Principato sbanca con autorità il campo dello Zenit San Pietroburgo (80-71, Ennis 19, Shurna 17; Trushkin 17, Reynolds 16+10) mantenendosi al comando e tenendo a distanza un Unics Kazan che invece va a valanga in casa contro il Cedevita (105-70, Smith 19+10 assist, Morgan 14; Stipanovic 16, Cobbs 15).