Eurocup: restano solo Asvel, Valencia e Andorra a punteggio pieno

Il recap del secondo turno della Top 16 di Eurocup.
10.01.2019 11:43 di Ennio Terrasi Borghesan Twitter:    Vedi letture
Alex Renfroe (Partizan)
Alex Renfroe (Partizan)

Solo tre squadre a punteggio pieno, solo tre ancora a secco di vittorie e in generale la sensazione di grandissimo equilibrio. È il bilancio della seconda giornata delle Top 16 di Eurocup: andiamo a vedere come è andata nel dettaglio.

Gruppo E
L’unico gruppo senza squadre a punteggio pieno, viste le vittorie casalinghe di Partizan Belgrado e Monaco. I serbi di Trinchieri hanno regolato l’Alba Berlino (78-66, Marinkovic 14, Landale 13; Hermannsson 16) mentre i monegaschi si sono imposti sui lituani del Rytas Vilnius (75-70, Kikanovic e Jones 15; Echodas 13). Dopo 2 gare, tutte con un bilancio di 1 vittoria e 1 sconfitta.

Gruppo F
Continua la marcia dell’ASVEL Villeurbanne, che piega la resistenza di un ostico Ulm (93-89, Noua 16, Nelson 14; Miller 20) mantenendosi a punteggio pieno. Prima vittoria nelle Top 16 per il Lokomotiv Kuban, che passeggia sul campo di Francoforte (92-69, McLean 19, Wright 14; Clark e Clarance 15).

Gruppo G
Uno dei due blitz esterni di giornata è quello di Valencia, che si impone sul campo di Limoges (79-74, Thomas 15, Dubljevic 12+12; Howard 15) confermandosi solitaria in vetta al girone. In una sfida dal profumo di Eurolega, vittoria di Malaga sulla Stella Rossa (anche qui 79-74, Lessort 16, Shermadini 13+9; Perperoglou 23), con i serbi che proveranno a rifarsi settimana prossima contro la capolista valenciana.

Gruppo H
Una delle sorprese di giornata arriva da Andorra, dove la squadra del Principato ferma il forte Unics Kazan (86-80, Albicy 21, Vitali 11+4 rimbalzi in 21’; Henry 17) facendo un bel passo verso quella che sarebbe una storica qualificazione ai quarti. Vittoria agevole dello Zenit San Pietroburgo sul Cedevita Zagabria (98-84, Karasev 19, Simonovic 18; Pullen 18).