Settebello Virtus, si sblocca Venezia. Brindisi ko in Champions

La serata delle coppe europee: vince la coppia di Eurocup, con la Virtus sempre più prima nel girone, mentre va ko la squadra pugliese in Lituania.
16.10.2019 01:14 di Ennio Terrasi Borghesan Twitter:    Vedi letture
Settebello Virtus, si sblocca Venezia. Brindisi ko in Champions

Eurocup
Segafredo Virtus Bologna - Morabanc Andorra 87-72
Vince, convince e resta imbattuta anche la Virtus d’Europa, che al Paladozza contro Andorra conquista la settima vittoria su sette partite ufficiali. L’inizio del match aveva però arriso alla squadra del Principato, semifinalista uscente, capace di volare a +11 a fine primo quarto. Pronta, però, è arrivata la reazione dei bianconeri, capaci addirittura di sorpassare nel secondo quarto e chiudere la pratica nel finale di terzo, quando un 14-0 Virtus vale il +18 (massimo vantaggio) e la chiusura dei conti per le Vu Nere che ‘vedono’ la Top 16.
Bologna: Gamble 19, Teodosic 15+8 assist, Gaines 11, Baldi Rossi 10, Markovic 10+8+7
Andorra: Hannah 15, Jelinek 10

Umana Reyer Venezia - Tofas Bursa 71-61
Prima vittoria stagionale in Europa per i campioni d’Italia in carica, che confermano i progressi visti nel weekend di campionato al termine di una partita pressoché condotta per tutti i 40’. Inerzia che cambia già nel primo quarto con un 9-0 di parziale dei padroni di casa, che chiudono avanti a fine primo quarto grazie a una tripla di Bramos. Per pressoché tutto il resto della partita Venezia è saldamente su tre possessi di vantaggio, ad eccezione di un momento nel terzo quarto con gli ospiti capaci di tornare a -4, prima della pronta reazione dei lagunari, che nell’ultimo quarto toccano anche il +15.
Venezia: Daye 15+8, Bramos 14, Tonut e Filloy 10
Tofas: Williams 28+10

Basketball Champions League
Neptunas Klaipeda - Happy Casa Brindisi 81-71
Ritorno in Europa amaro per Brindisi, che a Klaipeda parte bene nel primo quarto per poi spegnersi nel secondo ed essere costretta all’inseguimento lungo tutto il match. Dal +11 lituano in avvio di ripresa la squadra di Vitucci riesce a riaprire il match tornando a -5, col Neptunas in grado di ricacciare indietro gli ospiti sul +8. Brindisi però si issa fino al -2 con la panchina (Campogrande e Iannuzzi su tutti) spegnendosi però sul più bello, con i padroni di casa che controllano nel finale e conquistano il successo.
Neptunas: Gailius 23+7+7, Janavicius 13, Galdikas e Masiulis 10
Brindisi: Banks 11, Thompson e Campogrande 10