Al Real il primo big match, partono bene anche Khimki e Panathinaikos

Le merengues battono il Fenerbahce al termine di una bella partita, vittorie casalinghe anche per russi sul Maccabi e greci sulla Stella Rossa.
03.10.2019 23:20 di Ennio Terrasi Borghesan Twitter:    Vedi letture
Al Real il primo big match, partono bene anche Khimki e Panathinaikos

Khimki Mosca - Maccabi Tel Aviv 89-83
Parte bene l’Eurolega del rinnovato Khimki, che alla Mytishchi Arena si impone sul Maccabi di Sfairopoulos al termine di una partita condotta per quasi tutti i 40’. Dopo aver toccato il +12 nel primo tempo e provato più tentativi di allungo prontamente disinnescati dagli ospiti, il Khimki prova la fuga sul finale di terzo quarto, quando un break di 13-0 vale il massimo vantaggio sul +17. I russi però si addormentano, e il Maccabi riapre i giochi riportandosi a -5 a 4’ dalla fine: sul più bello però l’attacco del Tel Aviv si blocca, e a chiuderla ci pensano Timma e i liberi di Evans e Jerebko.
Khimki: Shved 22, Gill 18, Timma 17, Jerebko 14
Maccabi: Black 17, Casspi 13, Hunter 11, Bryant 10

Panathinaikos Atene - Stella Rossa Belgrado 87-82
Parte col sorriso anche l’Eurolega del nuovo Panathinaikos, che soffre nel primo quarto contro la rientrante Stella Rossa per poi siglare il successo nella ripresa. I serbi infatti partono molto bene, toccando il +9 dopo 8’: a quel punto però si sveglia il Pana, che firma un break di 16-2 per il primo vantaggio del match. La Stella Rossa ha un altro sussulto riportandosi avanti, ma i padroni di casa chiudono sul +5 dopo 20’ e firmano l’allungo decisivo nel terzo quarto, quando toccano anche il +14. La Stella Rossa torna a -6 con 4’ da giocare, ma Thomas e Calathes non tremano, firmando i canestri della sicurezza.
Panathinaikos: Calathes 21+7 assist, Thomas 18+11, Rice 12, Fredette 11
Stella Rossa: Gist 22, Baron e Perperoglou 15

Real Madrid - Fenerbahce Istanbul 81-77
È del Real Madrid il primo big match della stagione: i blancos battono un Fenerbahce mai domo (nonostante le assenze) al termine di una partita condotta a lungo ma in cui i campioni di Spagna hanno più volte sprecato vantaggi importanti. Come quello del primo quarto, +15 dopo 6’ quando un break di 14-0 ha tramortito gli ospiti, capaci comunque di chiudere avanti di uno all’intervallo sul 44-43. O quello nell’ultimo quarto, col Real tornato in doppia cifra di vantaggio che si ritrova pareggiato a quota 73 con 3’ da giocare. I match winner per i padroni di casa sono però Campazzo e soprattutto un ottimo Jeffery Taylor, top scorer dei suoi a quota 19, davanti a un Fenerbahce che si blocca sul più bello.
Real Madrid: Taylor 19, Randolph 15, Campazzo 14+8 assist, Fernandez 10
Fenerbahce: De Colo 22, Williams 19+10, Kalinic 13