All'alba delle Gare 3: Pana spalle al muro, equilibrio totale altrove

Il punto sull'Eurolega
22.04.2019 17:21 di Paolo Terrasi Twitter:    Vedi letture
All'alba delle Gare 3: Pana spalle al muro, equilibrio totale altrove

Tra domani e mercoledì le otto qualificate ai playoff di Eurolega tornano in campo: analizziamo la situazione delle quattro serie. 

Soltanto il Real Madrid ha fatto 2 vittorie in altrettante gare: all'OAKA si respira quindi già clima di dentro o fuori, con il Panathinaikos chiamato alla doppia impresa per evitare l'eliminazione davanti al proprio pubblico. I blancos campioni in carica sono reduci da un filotto di sette vittorie consecutive contro i verdi greci: sentenza o cabala da ribaltare? La difesa del Real è stata un fattore, mentre l'attacco sarà privo di Llull, sicuramente out per gara 3. 

Come lo scorso anno, lo Zalgiris a sorpresa, dopo il massacro sportivo di gara 1, torna in Lituania col fattore campo favorevole, dopo aver sbancato Istanbul in gara 2. Ma la vittoria in casa contro il Fenerbache manca da otto anni. Servirà quindi un'altra impresa (l'ennesima) per coach Jasikevicius per raggiungere la seconda final four consecutiva, mentre i gialloneri di Obradovic vogliono risollevare il trofeo. 

La Fernando Buesa Arena ospiterà le Final Four, ma intanto ospiterà almeno altri due capitoli della serie tra Baskonia e CSKA. Anche qui, ad una mattanza sportiva in Gara 1 è seguita il ribaltone da parte della squadra sfavorita dal pronostico, primo KO interno per i russi dopo 22 gare di playoff con il fattore campo inviolato. Playoff che non hanno mai visto i russi inseguire: ci sarà una prima volta?

La difesa dell'Efes e l'ottimo rendimento in trasferta sono ragioni d'ottimismo per i ragazzi di coach Ataman, a Barcellona dopo l'1-1 di Istanbul. I catalani vogliono tornare all'atto finale dopo 5 anni di assenza, evitando un ritorno della serie in Turchia, mentre i Turchi vogliono continuare a recitare il ruolo di gran sorpresa di questa Eurolega.