Il Cska passa a Tel Aviv, volate per Bayern, Darussafaka e Gran Canaria

Le partite della seconda giornata di Eurolega, aspettando Milano-Real
16.10.2018 23:09 di Fabio Cavagnera Twitter:   articolo letto 572 volte
Il Cska passa a Tel Aviv, volate per Bayern, Darussafaka e Gran Canaria

E’ iniziato il doppio turno di Eurolega, con la disputa delle prime quattro partite di una settimana lunghissima, che si chiuderà solamente venerdì sera. Aspettando il big match del Forum tra Milano e Real Madrid, ecco come sono andate le altre gare:

Darussafaka Istanbul-Buducnost Podgorica 71-63
Primo sorriso per la formazione turca, mentre i montenegrini, dopo il ko di apertura con l’Olimpia, devono ancora aspettare per trovare i due punti. Gli ospiti partono fortissimo e scappano in doppia cifra di vantaggio nel primo quarto, subito rimontati dai padroni di casa prima dell’intervallo lungo, dopo un 19-0. Si va poi avanti punto a punto, fino al finale, dove Evans e Peiners segnano i canestri decisivi per dare il successo ai suoi.

Maccabi Tel Aviv-Cska Mosca 86-89
I russi inscenano la prima fuga della stagione e sono soli in vetta, aspettando le gare di domani. Ma devono sudare le cosiddette sette camicie per uscire con i due punti dal campo di un Maccabi Tel Aviv sceso a 0-2, ma che si conferma una squadra da prendere assolutamente con le molle. Gli israeliani lottano punto a punto, contro una delle grandi favorite, e pagano il finale, dove esplode il talento di De Colo (27 punti, 5 assist e 4 recuperi) ed arrivano i canestri di Higgins, mentre il nostro Hackett chiude senza punti e con 2 assist. Ai padroni di casa non bastano i 21 punti di Caiolaro, però autore di un paio di errori ai liberi chiave nell’ultimo minuto.

Bayern Monaco-Panathinaikos Atene 80-79
La prima sorpresa dell’Eurolega arriva dall’Audi Dome, dove i tedeschi superano il tracollo della gara d’esordio e sorprendono la formazione di Pascual. Una partita sempre molto equilibrata per tutto il suo corso, risolta solamente nei secondi finali: i padroni di casa scappano a +5 con Dedovic e Lucic, Langford accorcia con una serie di canestri di talento, ma il Bayern è ancora a +1 a 5” dalla fine. Booker va in lunetta e fa 0/2, Gist prende il rimbalzo, però sbaglia tutto e passa la palla nelle mani di Lucic, consegnando così il successo alla squadra di Radonjic. 

Herbalife Gran Canaria-Barcellona 87-86
Anche il derby spagnolo viene risolto nei secondi finali, dopo una partita sempre in equilibrio, anche se i catalani raggiungono in più di un’occasione il +7 nella prima parte del quarto periodo. I padroni di casa reagiscono e si riportano ad una sola lunghezza di distacco a meno di due minuti dalla fine con Tillie e sorpassano con Evans in contropiede a 1’25” dalla sirena finale. E’ volata: un tecnico a Tillie, con 2/3 ai liberi, riporta avanti il Barça, Hannah risponde dalla lunetta a -3”6 e Pangos sbaglia l’ultima conclusione. Il Gran Canaria festeggia la prima vittoria della storia in Eurolega.