Il Real cade al Pireo, all'Efes il derby turco, ok Fener e Bayern

Le partite della serata di Eurolega
22.11.2018 22:58 di Paolo Terrasi Twitter:   articolo letto 396 volte
Il Real cade al Pireo, all'Efes il derby turco, ok Fener e Bayern

Darussafaka Istanbul - Anadolu Efes Istanbul 88-93
Settima vittoria in questa Eurolega per l'Efes (tante quante in tutta la passata stagione), quarta consecutiva, con l'Anadolu che esce vincente dalla stracittadina. Trascinati dal solito Beaubois (24 punti, tutti nel secondo tempo, e 6/7 dalla lunga distanza), gli "ospiti", infliggono l'ottava sconfitta in nove partite al Darussafaka, ai quali non bastano i 18 di Eric. Dopo essere andati al riposo in vantaggio di quattro punti, i padroni di casa sono stati spazzati via da un parziale di 22-4 in apertura di terzo quarto, con 4 bombe dell'ex Mavs e due di Tibor Pleiss: il break ha pesantemente indirizzato la gara ed ha permesso all'Efes di resistere al buon quarto quarto del Darussafaka, capace di riportarsi sotto ma di non completare la rimonta, a causa sopratutto del loro 5/15 da tre punti. 

Olympiacos Pireo - Real Madrid 88-83
Cadono i blancos in Grecia, in una partita guidata dai padroni di casa nel punteggio. L'inerzia è quasi sempre dalla parte dei greci, con gli spagnoli capaci di agguantare poche volte il pareggio, di cui l'ultima sul terminare del terzo quarto, sul 65 pari. Poi, in apertura di quarto quarto, un parziale di 11-3 di cinque minuti ha chiuso la partita, con il Real capace di avvicinarsi soltanto fino al meno tre, ma mancando sempre l'aggancio. MVP del big match Williams-Goss, con 23 punti, coadiuvato dal solito letale Spanoulis (20 punti), che contibuisce con 5 triple su 6 tentativi al 51% dalla lunga distanza dei suoi. Per Madrid, non bastano i 16 punti di Jaycee Carroll, tradito dall' 1/9 dall'arco di Campazzo e Thompkins.

Maccabi Tel Aviv - Fenerbache Istanbul 70-74
L'eroe di giornata per coach Obradovic è Guduric, che realizza tutti i suoi 13 punti nel giro di quattro minuti nell'ultimo quarto, coronando un parziale di 16-4 che permette ai turchi di ipotecare la partita. Miglior realizzatore per il Fenerbache è Sloukas, con 18 punti, mentre al Maccabi (che piomba ad 8 sconfitte in nove gare, record opposto a quello degli ospiti) non bastano i 17 di Caloiaro. Serata poco convincente dei nostri ragazzi, con Datome che firma 8 punti e Niccolò Melli soltanto 2. 

Gran Canaria - Bayern Monaco 74-89
Settima sconfitta per gli isolani, che cadono nel quarto quarto contro i Tedeschi, che salgono a quattro vittorie e si avvicinano alla zona playoff. Si decide tutto nell'ultima frazione: dopo il terzo quarto, concluso sul +1 per gli spagnoli (avanti per la prima volta dal primo quarto), a cinque dalla fine il punteggio recita +1 per i Bavaresi. Poi, il Bayern si accende, con un parziale di 16-0 che uccide la partita, firmato Lucic (con due delle quattro bombe del break) e Lo (5 punti nel parziale, con la tripla che lo apre, e 22 punti totali). Per i canarini 30 punti dal duo Eriksson Balvin.