Il Real sale sull’ottovolante, colpo Oly, bene Fenerbahce ed Efes

E' iniziato il doppio turno di Eurolega, con le vittorie di tutte le favorite
20.11.2018 22:36 di Fabio Cavagnera Twitter:    Vedi letture
Il Real sale sull’ottovolante, colpo Oly, bene Fenerbahce ed Efes

Aspettando la gara interna dell’Olimpia Milano contro il Baskonia, in programma domani sera al Forum, si sono giocate le prime quattro gare dell’ottava giornata di Eurolega. Ecco come sono andate:

Anadolu Efes Istanbul-Maccabi Tel Aviv 90-77
Non basta (o non è ancora sufficiente) la cura Sfairopoulos per il Maccabi. Il nuovo tecnico bagna il debutto con una sconfitta sul campo dei turchi, al termine di una partita sempre comandata da parte dei padroni di casa, seppur risolta definitivamente solamente nel quarto periodo. Sei uomini in doppia cifra per Ataman (Dunston e Pleiss 14), dall’altra parte non bastano i 19 di O’Bryant. Per gli israeliani la situazione europea è già quasi compromessa.

Fenerbahce Istanbul-Darussafaka Istanbul 100-79
Non c’è partita nel derby turco, con i vice campioni d’Europa troppo forti per il Darussafaka, già sotto in doppia cifra nel corso del primo quarto e più un grado di recuperare lo svantaggio, nonostante qualche orgoglioso tentativo nel secondo periodo. Mahmutoglu è il miglior marcatore con 16 punti, mentre Datome chiude con 5 punti e 8 rimbalzi e Melli con 7 punti e 3 assist.

Bayern Monaco-Olympiacos Pireo 62-72
Dopo tre quarti molto equilibrati, con vantaggi da una parte e dall’altra, la formazione greca fa valere la sua esperienza e superiorità negli ultimi cinque minuti, dove un gioco da tre punti di Strelnieks e sei punti in fila di Spanoulis spaccano in due la partita. Un successo fondamentale per i biancorossi del Pireo, che tornano al 50% di vittorie in classifica, mentre ai bavaresi non bastano i 15 di Lucic e Williams.

Real Madrid-Herbalife Gran Canaria 89-76
I campioni d’Europa restano imbattuti e conquistano l’ottava vittoria consecutiva, superando anche l’assenza di Llull, per avere la meglio su Gran Canaria rimasto in partita orgogliosamente fino al quarto periodo. Un parziale di 13-0 nel terzo parziale indirizza il match, gli ospiti si riavvicinano anche a -5, ma Fernandez e Carroll spengono la rimonta e fanno esultare il pubblico di casa. Il miglior marcatore di serata è Randolph, a quota 20.