La nuova Eurolega 18x18: Riecco la Stella Rossa, dopo la paura Kuzmic

Le preview squadra per squadra della redazione di Basketissimo: ancora una "new entry" anche se in realtà un ritorno, per la squadra di Belgrado
09.08.2019 18:20 di Paolo Terrasi Twitter:    Vedi letture
La nuova Eurolega 18x18: Riecco la Stella Rossa, dopo la paura Kuzmic

STELLA ROSSA BELGRADO
Coach: Tomic (confermato, 2021)
Arrivi: Derrick Brown (Efes, 2020), Charles Jenkins (Khimki, 2021), James Gist (Panathinaikos, 2021), Lorenzo Brown (Guangzhou, 2020), Ognjen Kuzmic (Real Madrid, 2021), Pavicevic (FMP, 2022)
Partenze: Zirbes (Guangxhi), Ragland (Darussafaka), Rivers (free agent), Rastic (Astana), Keselj (free agent)
Rinnovi: Baron (2020), Faye (2020), Perperoglou (2020), Covic (2021), Simanic (2021), Lazic (2022), Dobric (2022)
Resto del roster: Davidovac (2021), Nenadic (2021), Dobric (2020), Ristic (2021), Ojo (2020)
2017-18: Top 16 di Eurocup, gruppo G; campione della Lega Adriatica.
La Stella: la Nikolic Hall. Lo stereotipo dei caldi stadi dell'est trova perfettamente conferme nel palazzetto della Stella Rossa, l'uomo in più in ogni partita casalinga, col suo muro rosso che riesce a fare la differenza.Tra i giocatori, potrebbe sparigliare le carte Lorenzo Brown, che dopo l'esperienza ai Toronto Raptors approda in Europa con tanto talento da mettere al servizio di coach Tomic. 

Dopo un anno di assenza, la Stella Rossa torna nella Europa più prestigiosa, grazie alla vittoria in una Lega Adriatica dominata, con una stagione regolare conclusa con una sola sconfitta in 22 gare e dei playoff che hanno visto cadere Partizan e Buducnost, permettendo alla squadra di Belgrado di riprendere il titolo dopo un solo anno di assenza. Discorso simile in Serbia, con il quinto successo consecutivo nei confini nazionali. Tuttavia, la Zvezda si presenta con rinnovate ambizioni europee. Dopo una stagione di Eurocup cominciata benissimo, ma conclusa con quattro sconfitte consecutive in Top 16 (tra cui due contro i futuri campioni di Valencia), i biancorossi tornano in Eurolega con un roster pieno di conferme e di esperienza, per provare a consolidarsi nella competizione. Tra i tanti veterani, menzione merita il ritorno (dopo aver giocato alla Nikolic Hall nel 2016-17) di Ognjen Kuzmic, campione NBA nel 2015 con Golden State e vincitore dell'Eurolega nel 2017 con il Real Madrid, sebbene in entrambi i casi come comprimario. Lo aspettiamo come protagonista, dopo il grande spavento estivo: l'ex Panathinaikos è andato in coma dopo un incidente stradale, e dopo il risveglio, sembra motivato a rientrare in campo. Lo aspettiamo calorosamente.