Pana corsaro, Real a valanga. Ok Bayern, Alba, Efes e Valencia

I risultati delle altre partite di Eurolega: vittorie per Panathinaikos, Real Madrid, Bayern Monaco, Alba Berlino, Efes Pilsen e Valencia
19.11.2019 22:40 di Paolo Terrasi Twitter:    Vedi letture
Pana corsaro, Real a valanga. Ok Bayern, Alba, Efes e Valencia

Zalgiris Kaunas - Panathinaikos Atene 85-86
Vittoria esterna d'oro per i Greci, che sbancano Kaunas grazie alla prova importante di Nick Calathes, letale da lontano con 19 punti e 5/7 da tre punti. Terza sconfitta consecutiva per i Lituani, a cui non bastano i 15 punti di Leday: il Panathinaikos conserva la vittoria grazie ad un parziale di 10-0 maturato nel secondo quarto, e difeso anche nel finale. 

Alba Berlino - Stella Rossa Belgrado 93-80
Successo meritato per i teutonici, che dominano dal primo minuto grazie alla loro pioggia di triple, ben 12 messe a segno con il 48%. Berlino strappa la vittoria grazie ai 22 di Gedraitis ed i 19 di Sikma; sugli scudi, per la compagine biancorossa, soltato Ojo e Kuzmic, unici in doppia cifra tra i loro compagni. 

Bayern Monaco - Olympiacos Pireo 85-82
Continua il momentaccio dei biancorossi greci, sconfitti in Baviera da un Monaco arrembante. I greci vanificano ben 13 punti di vantaggio nel terzo quarto, subendo la rimonta dei padroni di casa nel quarto quarto, concluso per 30 a 19, con un parziale di 22-5 guidato da Lo Barthel (19 e 18 punti alla sirena finale) che segna l'incontro. 19 punti per Wade Baldwin dalla panchina, stecca Spanoulis con solo 6 punti ed un canestro al campo. 

Real Madrid - Khimki Mosca 104-76
Dilagano i blancos, alle spese dei moscoviti, piegati nettamente a Madrid. Il Real piazza un effort monumentale nei quarti centrali, con un inequivocabile 61-31 di parziale nel secondo e terzo quarto, con l'ultimo utile solo a limare il passivo. Guida le marcature Anthony Randolph con 19 punti, seguito dai 15 di Tavares Campazzo

Asvel Villeurbanne - Anadolu Efes 84-90
Si conferma in vetta l'Efes, piegando l'Asvel a domicilio dopo una gara complicata. I vicecampioni in carica, infatti, si ritrovano sotto anche nel quarto quarto, prima del break di 18-6 nella frazione finale che indirizza la gara, con i 5 punti di Beaubois (16 totali) che danno il largo alla spallata, raffinata dai canestri di Larkin e Micic. L'efficacia ha fatto da padrone, con francesi e turchi con 9 triple a testa, ma con gli ospiti capaci di convertirle con maggiori percentuali. 

Valencia Basket - Zenit San Pietroburgo 94-90
Rimonta completata per gli iberici, che dopo aver passato quasi tutta la gara a contatto o sotto, esplodono con un quarto quarto da ben 37 punti, sconfiggendo lo Zenit. Abalde Lloyd guidano la carica valenciana, chiudendo con 18 e 17 punti, mentre per lo Zenit vengono vanificati i 17 punti di Will Thomas