Rimonta Real, Efes ko. Impresa Baskonia sul CSKA, Fenerbahce ok

Le altre partite della giornata di Eurolega.
07.12.2018 22:52 di Ennio Terrasi Borghesan Twitter:   articolo letto 266 volte
Rimonta Real, Efes ko. Impresa Baskonia sul CSKA, Fenerbahce ok

Anadolu Efes Istanbul - Real Madrid 82-84
Grande vittoria per il Real Madrid, che a Istanbul recupera da -14 in avvio di ultimo quarto e conquista una vittoria che vale l’aggancio al CSKA al 2° posto in classifica. Dopo un avvio molto equilibrato i turchi prendono il controllo delle operazioni sul finale di primo tempo, ma è nel terzo quarto che la squadra di Ataman si esalta, piazzando un parziale di 11-0 che vale addirittura il +15 a 13’ dalla fine (69-54). All’ultima pausa è +14 Efes, ma il Real inizia l’ultimo quarto con un 8-0 che lo riporta a due possessi di distanza. Larkin e Beaubois provano a dare ossigeno, ma Ayon è inarrestabile sotto canestro e il canestro di Moerman a 2’43” per il +4 è l’ultimo del match in assoluto: negli ultimi 160” si segna solo dalla lunetta, e il Real è più preciso con Llull e Fernandez.
Efes: Moerman 19+10, Micic 15+8 assist, Larkin 14
Real: Ayon 20+11, Llull 12, Thompkins 10

Kirolbet Baskonia - CSKA Mosca 76-73
Impresa del Baskonia di Perasovic che infligge la seconda sconfitta stagionale al CSKA, rilanciando la sua stagione europea dopo una partita equilibratissima (mai più di 6 punti di scarto tra le due squadre) e ricca di colpi di scena. Alla fine la portano a casa i baschi, che si appoggiano sul duo Poirier-Shengelia, difficilmente limitabile dai russi. 6 punti in 15’ per Daniel Hackett.
Baskonia: Poirier 18+8, Shengelia 15+8+9 falli subiti, Janning 13
CSKA: Peters 20, Higgins 17, Hines 14

Panathinaikos Atene - Fenerbahce Istanbul 69-81
E da solo in testa si ritrova il Fenerbahce di Melli (5 punti in 19’) e Datome (5 e 6 rimbalzi in 14’) che a OAKA conquista la settima vittoria consecutiva. I turchi conducono per pressoché tutti i 40’, ma solo negli ultimi 5’ prendono il largo, toccando anche il +16 prima del +13 finale, dopo essere stati a massimo due possessi di vantaggio per larga parte del match anche a causa delle 16 palle perse. Il Pana però tira male da 3 (7/28 contro il 13/21 turco), soffre a rimbalzo e paga dazio, subendo l’aggancio all’ottavo posto da Zalgiris e Bayern.
Panathinaikos: Calathes 14+7 assist, Lojeski e Pappas 13
Fenerbahce: Kalinic 18, Lauvergne 16, Vesely 15+7+7

Nelle partite di ieri, oltre al colpo di Gran Canaria a Milano, successo a sorpresa anche del Buducnost che piega il Barcellona (67-64, Gordic e Clark 12) staccandosi dal fondo della classifica, dove rimane ancorato il Darussafaka, beffato dal Maccabi (73-71, DiBartolomeo 13, O’Bryant 12+14) dopo essere stato anche a +16 a 12’ dalla fine: voci di esonero per coach Caki. Bella vittoria per il Bayern sul Khimki (72-65, Djedovic 14, Lucic 13) ancora privo di Shved, mentre lo Zalgiris di Jasikevicius conferma il suo buon momento piegando anche l’Olympiacos (83-75, Grigonis 19) con un gran secondo tempo, in quello che era un rematch degli ultimi playoff.