Scappano in quattro, in vetta Cska e Fenerbahce, il Khimki fa tris

Cosa è successo nel decimo turno della massima competizione continentale
30.11.2018 22:51 di Fabio Cavagnera Twitter:    Vedi letture
Scappano in quattro, in vetta Cska e Fenerbahce, il Khimki fa tris

Khimki Mosca-Panathinaikos Atene 76-68
Terza gioia consecutiva per il Khimki, nonostante l’assenza del leader Shved. La formazione russa conferma il gran momento di forma, ribaltando la partita con un 10-0 prima dell’intervallo lungo e poi trovando i canestri dell’allungo decisivo con Monia e Markovic, a cui il Pana non riesce più a rispondere. Il migliore dei padroni di casa è Gill (21 punti e 5 rimbalzi), non bastano i 19 di Gist ed i 17 di Langford agli ospiti, ora con un record di 5-5.

Anadolu Efes Istanbul-Baskonia Vitoria 96-85
L’Efes prosegue la sua marcia nelle zone altissime della classifica, conquistando l’ottavo successo su dieci partite disputate, raggiungendo il Real Madrid al terzo posto. I padroni di casa sono quasi sempre in vantaggio, anche se devono attendere il finale per mettere la parola fine al match. Cinque punti in fila di Balbay, quando i baschi avevano trovato l’unico sorpasso nel terzo periodo, sono fondamentali, poi nel finale Micic e Motum la chiudono.

Olympiacos Pireo-Buducnost Podgorica 92-70
Tutto facile per l’Olympiacos, contro il fanalino di coda Buducnost. La formazione greca si mette subito al comando del confronto, spaccandolo in due al rientro dagli spogliatoi dopo l’intervallo lungo, con un maxi parziale di 32-14. Tra i padroni di casa prova strepitosa di Leday (28 punti e 8 rimbalzi), mentre gli ospiti vanno pesantemente sotto a rimbalzo (41-27).

Barcellona-Fenerbahce Istanbul 65-84
Il big match di questo venerdì va nettamente agli uomini di Obradovic, La formazione ospite si mette al comando della partita ben presto, sfruttando la partenza strepitosa di Dixon, raggiungendo i 14 punti di vantaggio nel secondo periodo. L’ingresso di Hanga rivitalizza il Barcellona, che torna anche a -5 in avvio di ripresa, ma cinque punti in fila di Melli (10 punti e 2 assist) ridanno ai turchi un vantaggio in tutta sicurezza, prima di dilagare nel quarto periodo. Bene Datome (11 punti).

LE PARTITE DI GIOVEDI’
Oltre alla sconfitta di Milano a Kaunas, comunque l’Olimpia è sempre quinta in classifica, c’era la supersfida tra Real Madrid e Cska Mosca, tra due delle grandi favorite per il successo finale. Sono stati i russi ad imporsi, in una partita quasi sempre comandata, con 24 punti di Higgins e 18 di Clyburn, con un Hackett da 5 punti e 4 rimbalzi, mentre ai blancos non bastano i 23 di Campazzo. Le altre sfide hanno visto il nettissimo successo del Maccabi sul Bayern (Roll 14, Tyus 13) ed il colpo esterno del Gran Canaria sul campo del Darussafaka (Eriksson 23).