Torna a vincere il Fenerbahce, bene anche Maccabi e Pana

La prima parte delle partite valide per l'undicesima giornata di Eurolega è scesa in campo questa sera, in attesa delle altre di domani.
28.11.2019 21:58 di Alessandro Nobile   Vedi letture
Torna a vincere il Fenerbahce, bene anche Maccabi e Pana

Fenerbahce-Khimki Mosca 89-76. Torna alla vittoria il Fenerbahce che ha la meglio, in casa, del Khimki Mosca con il punteggio di 89-76. La partita non è stata lineare ma ha vissuto di grandi parziali, da una parte e dell'altra. Nel primo quarto, vinto dal Fener per 28-24, gli uomini di Obradovic hanno cercato di incanalare la partita sui binari giusti, provando a scappare nel punteggio. I russi, però, nel secondo quarto son stati più precisi in fase offensiva e hanno ribaltato la situazione con un parziale di 16-25. Nel terzo quarto, però, i turchi hanno trovato la strada per riportare la gara dalla loro parte e chiuderla, parzialmente, grazie al 21-6 che ha destabilizzato gli avversari. Nell'ultimo quarto, poi, hanno legittimato la vittoria, portando a casa due punti fondamentali. Da notare la grande prestazione dell'azzurro Gigi Datome che ha messo a referto 20 punti e 4 rimbalzi, con percentuali molto importanti come il 5/7 da 2 e il 3/4 da 3 punti.
Fenerbahce: Datome 20, Mahmutoglu e Sloukas 19, Williams 12, Duverioglu 10.
Khimki Mosca: Timma 26, Gill 18, Jerebko 10, Booker 9, Evans 6.

Stella Rossa-Valencia 76-73. Grande vittoria per lo Stella Rossa tra le mura amiche, in una partita melodrammatica il Valencia cade per 76-73. I padroni di casa dopo un buon inizio di gara vengono stoppati da un problema al palazzetto, non si gioca per mezz'ora e i giocatori devono rifare il riscaldamento. Alla ripartenza gli spagnoli hanno cominciato a giocare nella maniera giusta, scappando nel punteggio e trovandosi all'intervallo lungo avanti di 4 lunghezze. I padroni di casa non ci stanno, però, e con un 23-10 nel terzo parziale hanno ribaltato la sfida. Nell'ultimo, quarto, il Valencia con orgoglio mette giù un grande parziale e torna avanti, prendendo margine, ma all'ultimo tiro da tre sulla sirena con Bown i serbi ottengono una vittoria quasi insperata.
Stella Rossa: Brown 19, Lazic 14, Jenkins e Ojo 9, Baron 8.
Valencia: Dubljevic 22, Marinkovic 11, Abalde 10, Ndour 9, Loyd 6.

Alba Berlino-Zalgiris Kaunas 69-62. Vittoria casalinga per l'Alba Berlino che ha avuto la meglio nei confronti dello Zalgiris Kaunas, con il punteggio di. I tedeschi sono partiti meglio dalla palla a due, provando a mettere subito in chiaro la situazione, portando la sfida dalla loro parte. I lituani però non ci sono stati e, a partire dal secondo quarto, hanno cercato di ricucire lo strappo, fino a raggiungere il vantaggio. Nell'ultimo quarto, però, la partita si è capovolta nuovamente e con un parziale di 22-16 i teutonici hanno conquistato la vittoria.
Alba Berlino: Giffey 13, Hermansson 11, Nnoko ed Eriksson 10.
Zalgiris Kaunas: LeDay 15, Lekavicius 12, Ulanovas e Hayes 7.

Panathinaikos-Baskonia 100-68. Vittoria casalinga per il Panathinaikos, che ha battuto con il punteggio di il Baskonia in una partita ostica. La gara è stata dominata, interamente, dai greci che hanno preso in mano il pallino della sfida dall'inizio alla fine. In nessun frangente, infatti, gli spagnoli sono riusciti ad accorciare nel punteggio per cercare, in qualche modo, di riaprire le sorti della sfida di Oaka. Dopo un primo tempo dominato, infatti, il Pana ha legittimato i due punti con un secondo tempo molto importante, dove ha concesso soltanto 32 punti agli avversari, segnandone addirittura 54.
Panathinaikos: Fredette 21, Thomas 15, Calathes e Rice 12, Papapetrou 11.
Baskonia: Fall e Stauskas 12, Shengelia 11, Eric 9, Shields 8, Polonara 4.

Maccabi Tel Aviv-ASVEL Lyon Villeurbanne 93-62. Un'altra grande prestazione casalinga, e vittoria, per il Maccabi Tel Aviv che ha avuto la meglio nei confronti dell'ASVEL per 93-62. La gara è stata dominata dalla palla a due, fino alla sirena, dalla squadra israeliana che non ha dato modo ai francesi di rimanere in partita. Solo nel primo quarto, infatti, gli ospiti sono rimasti in scia, mentre per il resto dei 30' in ogni quarto il Maccabi è riuscito a trovare nuovi punti di vantaggio nei confronti degli avversari.
Maccabi Tel Aviv: Cohen e Wilbekin 16, Wolters 13, Zoosman 11, Acy e Caloiaro 9.
ASVEL Lyon Villeurbanne: Lomazs e Maledon 10, Jekiri e Lighty 7, Bako 6.