Vincono CSKA e Barcellona, Maccabi sorpreso a Monaco

Siamo pronti per una nuova giornata di Eurolega, in campo questa sera il CSKA Mosca e il Barcellona che volevano restare in alto in classifica.
23.01.2020 22:51 di Alessandro Nobile   Vedi letture
Vincono CSKA e Barcellona, Maccabi sorpreso a Monaco

CSKA Mosca-Valencia 81-70. Vittoria casalinga per il CSKA Mosca, con il punteggio di 81-70, contro il Valencia. Nel primo quarto la partita è stata, abbastanza, in equilibrio con i padroni di casa che non sono riusciti a mettere in cassaforte la sfida, sin da subito. Dopo i primi 10', infatti, il punteggio era in favore dei russi per 20-17. Nel secondo quarto, poi, gli ospiti sono rimasti incollati nel punteggio, trovando anche il pareggio sul 36-36, all'intervallo lungo il punteggio era di 42-39, in favore del CSKA Mosca. Il terzo quarto è stato molto equilibrato, questo ha permesso al Valencia di rimanere in partita per giocarsi le proprie carte negli ultimi 10' di gara. All'inizio dell'ultimo quarto il CSKA Mosca si trovava avanti per 60-56. Negli ultimi 10', poi, i padroni di casa sono riusciti a scappare, definitivamente, nel punteggio e a portare a casa la sfida.
CSKA Mosca: Voigtmann 19, James 14, Sant-Roos 11, Hackett 10, Kurbanov 8.
Valencia: V. Rossom 16, Dubljevic 10, Vives 9, Ndour 8, Doornekamp 7.

Zenit San Pietroburgo-Olympiacos 91-87. Vittoria per lo Zenit San Pietroburgo contro l'Olympiacos, con il punteggio di 91-87. Nei primi 10' della gara gli ospiti son sembrati maggiormente in palla, cercando di scappare nel punteggio e mettere sin dall'inizio la sfida dalla loro parte. Il primo quarto è terminato con i greci in vantaggio per 24-27. Nel secondo parziale, invece, i padroni di casa sono riusciti a ridurre subito la distanza e a portarsi in vantaggio, grazie allo score di 21-16, prima dell'intervallo lungo dove le squadre sono arrivate sul 45-43 per lo Zenit. Al rientro dagli spogliatoi i russi si sono dimostrati più in partita rispetto agli avversari, con il parziale di 21-15 sono arrivati all'ultimo quarto avanti di 8 lunghezze. Nell'ultimo quarto, dopo un po' di difficoltà, l'Olympiacos è riuscito ad accorciare nel punteggio, con lo score di 25-29, ma senza agguantare gli avversari.
Zenit San Pietroburgo: Voronov 21, Ayon 15, Thomas 10, Renfroe e Hollins 8.
Olympiacos: Spanoulis 31, Printezis e Papanikolaou 20, Milutinov 9, Vezenkov 7.

Bayern Monaco-Maccabi Tel Aviv 80-68. Vittoria casalinga per il Bayern Monaco, con il punteggio di 80-68, contro il Maccabi Tel Aviv. Nel primo quarto c'è stata una partenza sprint per i padroni di casa, con il Maccabi Tel Aviv che non è riuscito ad entrare subito in partita, dopo 10' il risultato era di 23-12 per il Bayern Monaco. Nel secondo quarto, poi, gli israeliani hanno cominciato a giocare la loro pallacanestro, mettendo molta pressione offensiva, e si sono riportati in partita grazie a un parziale di 12-21. All'intervallo lungo, quindi, ai tedeschi erano rimasti solo due punti di vantaggio, 35-33, da cercare di amministrare nella seconda parte di gara. Nel terzo quarto, grazie allo score di 22-20, il Bayern Monaco è riuscito ad aumentare il vantaggio e ad arrivare agli ultimi 10' avanti di 4 lunghezze. Nell'ultimo quarto è stato un tira e molla tra le due squadre, con il Maccabi che ha cercato di accorciare sempre ma senza mai raggiungere gli avversari che hanno mantenuto il vantaggio fino alla sirena.
Bayern Monaco: Dedovic 19, Zipser 17, Monroe, Koponen e Lo 9.
Maccabi Tel Aviv: Bryant 14, Jackson 11, Hunter 10, Wilbekin 9.

Barcellona-Stella Rossa 86-82. Vittoria casalinga per il Barcellona contro la Stella Rossa, con il punteggio di 86-82. Nel primo quarto, dopo una buona partenza della Stella Rossa, i padroni di casa sono riusciti a mettersi a condurre la gara, finendo i primi 10' avanti per 29-19. Nel secondo quarto, poi, i serbi sono riusciti a rientrare in partita subito e sono andati all'intervallo lungo in vantaggio di un punto, grazie a un parziale di 12-23. All'inizio del terzo quarto i blaugrana hanno preso in mano la sfida, soprattutto grazie alle trame offensive, e si sono riportati in vantaggio prima di aver subito l'ulteriore rientro dei serbi, che sono arrivati al 30' avanti 62-66. Negli ultimi 10' non c'è stata storia al Palau Blaugrana, con i padroni di casa si sono portati in vantaggio grazie al parziale di 24-16, vincendo la gara.
Barcellona: Mirotic 25, Davies 10, Claver 9, Kuric 8, Ribas 7. 
Stella Rossa: Brown 15, Punter 13, Gist e Stimac 12, Kuzmic 8.

Baskonia-Khimki 83-79. Vittoria casalinga per il Barcellona, contro il Khimki, con il punteggio di 83-79. Il primo parziale è stato molto equilibrato, con nessuna delle due squadre che è riuscita a prendere il largo, ed è finito con il Baskonia avanti per 27-25. Nel secondo quarto la trama non è cambiata, con i russi che però sono riusciti a ribaltare la sfida e ad andare in vantaggio ma prima dell'intervallo lungo il Baskonia ha ripreso il vantaggio, chiudendo il secondo parziale avanti 47-44. Il terzo quarto ha riportato in equilibrio la partita, con i russi che prima hanno riagganciato gli avversari e poi li hanno superati nel punteggio, andando avanti per 61-63. Il Baskonia è riuscito, però, ad arrivare all'ultimo quarto con qualche energia in più, rimontando e vincendo una gara molto tirata. 
Baskonia: Shields 22, Fall 15, Henry 10, Polonara 9, Shengelia 8.
Khimki: Shved 18, Jerebko 16, Timma e Karasev 10, Jovic 8.