Finali diversi per Melli e Beli: Pelicans sconfitti a Houston, SAS ok su WAS

Le partite della notte degli italiani impegnati in NBA: l'ennesimo record di Westbrook ferma di nuovo NOLA, gli Spurs tengono aperta la striscia sui Wizards
27.10.2019 10:00 di Paolo Terrasi Twitter:    Vedi letture
Finali diversi per Melli e Beli: Pelicans sconfitti a Houston, SAS ok su WAS

HOUSTON ROCKETS-NEW ORLEANS PELICANS 126-123 
New Orleans continua a giocare bene, ma esce nuovamente sconfitta sul filo di lana. In Texas, vale la legge del duo Westbrook-Harden: nonostante il 2/18 da lontano del barba (ed 8 palle perse), i due combinano per 57 punti, con la 139esima tripla doppia in carriera (superato Magic Johnson) del numero 0, che mette a referto 28 punti, 10 rimbalzi e 13 assist, ed assicurano a coach D'Antoni il primo successo stagionale. Successo che ancora manca ad Alvin Gentry, unico a 0-3 nella lega insieme a Kings e Knicks. Vanificate le super prestazioni di Brandon Ingram, 35 punti con 15 rimbalzi, la doppia doppia di Lonzo Ball, ed i 23 a testa di JJ Redick Josh Hart, con quest'ultimo che manca anche il tiro del possibile pareggio. 10 punti in 11 minuti per Niccolò Melli

SAN ANTONIO SPURS-WASHINGTON WIZARDS 124-122
Ventesima vittoria consecutiva in casa per San Antonio contro Washington, che non vince sotto l'Alamo dal lontano 1999. Per estendere il record, c'è voluto più del previsto per i ragazzi di coach Popovich: la partita si è trascinata in totale equilibrio fino ai secondi finali, quando DeMar DeRozan ha spezzato la parità con un layup a 5 secondi dalla fine, per i punti 25 e 26 della serata dell'ex Raptors. Nulla da fare per Bradley Beal (25 punti, ma pessime percentuali) nel possesso successivo è stato ingabbiato dalla difesa neroargento. Miglior in campo Lamarcus Aldridge con 27 punti, seguito dalla doppia doppia di Murray (19 con 10 rimbalzi), i 16 di Bryn Forbes e i 10 di Patty Mills. Solo 2 punti per Marco Belinelli, mentre sponda Wizards si segnala il ritorno in campo di Isaiah Thomas (16 punti) e la super gara dell'ex Davis Bertans, perfetto con 7/7 al tiro con 5 triple per 23 punti.