Gallinari batte di nuovo Melli, grazie a CP3; Belinelli e Spurs, altra batosta

I risultati degli italiani nella notte NBA: i Thunder piegano nel finale i Pelicans a New Orleans, San Antonio dominata a Detroit
02.12.2019 09:49 di Paolo Terrasi Twitter:    Vedi letture
Gallinari batte di nuovo Melli, grazie a CP3; Belinelli e Spurs, altra batosta

NEW ORLEANS PELICANS-OKLAHOMA CITY THUNDER 104-107
Tre giorni dopo l'ultima volta, i Thunder piegano di nuovo i Pelicans, grazie ad un Chris Paul formato vintage: l'ex Clippers e Rockets firma 7 dei suoi 16 punti totali nel 12-0 di parziale negli ultimi cinque minuti, dando la vittoria ad Oklahoma City. Il miglior realizzatore dei Thunder è Danilo Gallinari, che chiude in doppia doppia con 23 punti, 11 rimbalzi, 8/14 dal campo, 4/7 dall’arco, 3 assist, mentre per NOLA, oltre ai 26 di Jrue Holiday e i 20 di Brandon Ingram, ci sono i 6 di un poco utilizzato Niccolò Melli, in campo per soli 15 minuti, con coach Gentry che non è ricorso troppe volte al quintetto basso. 

DETROIT PISTONS-SAN ANTONIO SPURS 132-98
Undicesimo KO nelle ultime tredici per San Antonio, bastonati sportivamente anche da questi modesti Pistons. Detroit trova i 28 punti in 22 minuti dalla panchina di Chris Wood, e permettendosi il lusso di lasciare in panca nel quarto quarto Drummond Griffin. Gli Spurs non vanno oltre i 20 punti di DeMar DeRozan, alla seconda tripla in due partite dopo lo 0 in 11 mesi, mentre per Marco Belinelli ci sono sei punti in 15 minuti in uscita dalla panchina: i playoff, per i neroargento, sono sempre più un miraggio.