Il PalaDozza verso il tutto esaurito per l'Italia: "Due gare chiave"

Gli azzurri si avvicinano alla sfida di venerdì sera contro la Polonia
12.09.2018 16:56 di Fabio Cavagnera Twitter:   articolo letto 290 volte
Il PalaDozza verso il tutto esaurito per l'Italia: "Due gare chiave"

L’Italia chiamò. Gli azzurri si auguravano un PalaDozza entusiasta e pieno di tifo e sono stati accontentati: l’impianto bolognese è quasi tutto esaurito e, nelle prossime ore, verranno probabilmente venduti gli ultimi biglietti per la gara di venerdì sera contro la Polonia. Ora tocca alla squadra di Sacchetti fare il proprio dovere e regalare un successo ai tifosi italiani: “E’ bellissimo giocare qui, dove sono cresciuto ed in un palazzetto storico – le parole di Michele VitaliOra concentriamoci per queste due partite, sono fondamentali”. E da vincere.

Il neo giocatore di Andorra ha raggiunto da pochi giorni il gruppo azzurro, visto il regolamento della Liga ACB che consente alle squadre di liberare i giocatori solamente una settimana prima della gara ufficiale. Ma Michele è ormai un habitué dell’Italia: “Ci conosciamo da anni, stiamo bene insieme, anche fuori dal campo. E’ un fattore positivo in più, tutto di guadagnato”. Ora questa amicizia deve trasformarsi anche nei risultati sul parquet, visto che il gruppo azzurro è sempre stato compatto, ma non è bastato per portare a casa qualche podio nelle varie manifestazioni.

Vitali parla anche della sua nuova avventura con il club, con gli spagnoli di Andorra: “Volevo fare un’esperienza all’estero – ha concluso - E’ capitata l’occasione nel campionato forse migliore d’Europa e l’ho colta subito, anche se i giorni della decisione sono stati difficili. Ma mi sto trovando molto bene”. Anche in campo, le prime uscite sono state positive, tanto da venir nominato miglior giocatore della Lega Catalana, un torneo di precampionato disputato nel corso dell’ultimo weekend. Chi ben comincia... Ma ora c'è solo l'azzurro nel suo pensiero.