Guardando al futuro con le estensioni: i casi Beal, Siakam, Hield

Come ogni anno in NBA bisogna dare un occhio alle estensioni contrattuali, queste sono infatti molto importanti all'intero di una franchigia.
21.10.2019 16:00 di Alessandro Nobile   Vedi letture
Guardando al futuro con le estensioni: i casi Beal, Siakam, Hield

Anche per questa stagione, ormai imminente, di NBA bisogna dare uno sguardo alle estensioni contrattuali più importanti delle varie franchigie, soprattutto per quanto riguarda i giocatori che si son comportati meglio nella scorsa stagione. Uno di questi è, senza ombra di dubbio, l'ala dei Toronto Raptors Pascal Siakam, che ha conquistato il titolo con la squadra canadese. Il giocatore, insieme al suo entourage, ha deciso di chiudere l'accordo con i Raptors per i prossimi 4 anni, a 130 milioni di dollari. E' una scelta molto importante per una squadra che dopo l'ultima stagione, culminata col titolo, ha perso Kawhi Leonard, trascinatore indiscusso. Dopo l'accordo con Siakam si può presupporre che la scelta sia quella di blindarlo, per farlo diventare una bandiera della squadra, nei prossimi anni. Nella scorsa stagione il giocatore nativo del Camerun ha raccolto 20 punti di media, 7.5 rimbalzi e 4 assist. 

Un altro giocatore che ha trovato un prolungamento contrattuale è Bradley Beal, attualmente in forza ai Washington Wizards, che lo terrà con la stessa canotta fino al 2021; il nuovo contratto, biennale, si aggira attorno ai 72 milioni di dollari e lo porterà, poi, a partire dalla stagione 2022/2023 ad avere un'opzione, appunto, per la terza stagione. Questo accordo, però, prevede una scelta ancora più ricca per il giocatore, perché qualora decidesse di restare anche dopo questi tre anni agli Wizards, avrà un'opzione quinquennale da 266 milioni di dollari. Se dalla stagione 2023/2014, invece, dovesse preferire un cambio di franchigia avrebbe comunque un contratto garantito da 198 milioni di dollari. Stiamo parlando di grandi cifre per un giocatore che nella scorsa stagione ha mostrato una crescita esponenziale, con numeri da 25.6 punti, 5 rimbalzi e 5.5 assist di media nei 37' a partita nel quale è stato utilizzato.

L'ultima situazione che andiamo è sviluppare è quella legata a Buddy Hield, con i Sacramento Kings che gli hanno proposto un'estensione contrattuale da 90 milioni di dollari per i prossimi quattro anni. La proposta è stata, però, seccamente rifiutata dal giocatore che nelle prossime settimane potrebbe chiedere uno scambio alla sua attuale franchigia:  "Io valgo molto e lo so, molto di più di quanto abbiano offerto i Kings - queste le sue parole - mi hanno detto molte volte di essere l'uomo simbolo della squadra, queste cose devono però essere seguite da delle dimostrazioni. Io vorrei restare a giocare qui, sto bene ed è diventata ormai casa mia ma devo valutare la situazione".