All Star Game, ecco i titolari: Doncic ed i soliti ad Ovest, novità ad Est

La NBA ha annunciato i quintetti del prossimo All Star Game per la Western e la Eastern Conference, prima che vengano rimescolati dai capitani: eccoli
25.01.2020 16:00 di Paolo Terrasi Twitter:    Vedi letture
All Star Game, ecco i titolari: Doncic ed i soliti ad Ovest, novità ad Est

Si cominciano a delineare i protagonisti del prossimo All Star Game, a cominciare dai titolari, nominati dal voto congiunto di media, tifosi, e giocatori. Non ci sono particolari sorprese rispetto al voto dei tifosi, ma ci sono diverse novità rispetto al passato.

Western Conference
Il quintetto più "conservatore", presenta una sola novità: Luka Doncic, vicino anche al prendersi il titolo di capitano alla sua prima convocazione. La sua meritata convocazione arriva insieme alle conferme di Kawhi Leonard (settimo giocatore nella storia a partecipare alla partita delle stelle in rappresentanza a tre squadre differenti), Anthony Davis (detentore del record di punti in una singola partita), James Harden e Lebron James, giunto alla sedicesima nomination consecutiva, dietro solo a Kobe Bryant (18 assolute) e Kareem Abdul Jabbar (19). Il numero 23 dei Lakers sarà nuovamente capitano, e sarà allenato da coach Vogel, con i Lakers che anche in caso le perdessero tutte da qui al 2 Febbraio, sarebbero ancora primi ad Ovest. 

Eastern Conference
I debuttanti qui sono invece due, con altri giocatori con meno "esperienza": a parte Kemba Walker, giunto alla sua quarta convocazione, tutti gli All Star del quintetto ad Ovest sono nati dopo il 94. Oltre alle riconferme di Giannis Antetokounmpo, che sarà nuovamente capitano, e di Joel Embiid (che pare ci sarà, nonostante diversi problemi fisici), faranno il loro debutto assoluto nella partita delle stelle Pascal Siakam e Trae Young: il giocatore di Atlanta è un sophomore come Doncic, mentre Siakam è come se lo fosse. Il numero 43 di Toronto, dopo due anni da 11esimo uomo in canada, è esploso lo scorso anno con il titolo di giocatore più migliorato, e quest'anno, dopo l'estensione salariale, si è meritato il quintetto della partita delle stelle, 8 anni dopo aver iniziato a giocare.