Boogie scalda i motori: il rientro di Cousins è vicino, ecco quando

Il numero zero di Golden State pronto al debutto con la sua nuova maglia.
09.01.2019 18:30 di Paolo Terrasi Twitter:    Vedi letture
Boogie scalda i motori: il rientro di Cousins è vicino, ecco quando

Dopo Lebron James ai Lakers, sicuramente il colpo più chiacchierato dell'estate è stato Demarcus Cousins a Golden State

Boogie, per zittire i critici dubbiosi di lui dopo il suo tremendo infortunio, ha deciso di prendersi un anno "di prova" ai bicampioni in carica a prezzo di saldo, prendendo l'eccezione salariale di metà livello (5 milioni quando avrebbe potuto facilmente chiederne intorno ai 20 anche allo stato attuale delle cose, 30+ senza il tremendo infortunio al tendine), per provare il suo valore e vincere un titolo. Un "noleggio" che come confermato da tutte le parti in causa terminerà alla fine di questa stagione: ma quando potrebbe iniziare effettivamente?

Steve Kerr ha parzialmente confermato le voci che vedono il debutto dell'ex Kings e Pelicans in programma per il 18 Gennaio contro i Clippers di Danilo Gallinari: "Aspettiamo alcuni pareri medici, magari la data non sarà esattamente quella ma è quel periodo. Ha rotto l'ultima "barriera" rimasta in allenamento, è stato fantastico, gli ultimi allenamenti sono stati una svolta". Ancora più trepidante Klay Thompson, che avendo condiviso con lui il parquet in nazionale sa perfettamente cosa può portare a tavola il numero 0: "La sua capacità di creare gioco dal post è incredibile ed aggiunge una dimensione totalmente nuova al nostro gioco. Sono molto felice che stia per tornare, anche perché se lo merita per quanto ha lavorato in modo incredibilmente duro e professionale, giorno dopo giorno". 

L'attesa (in negativo) colpisce anche il resto della lega: nell'anno in cui Golden State è sembrata più vulnerabile che mai negli ultimi quattro anni, Cousins, se sano ed anche solo a metà del suo massimo potenziale, aggiunge pericolosità offensiva laddove era spesso mancata nella baia: sotto canestro è uno dei migliori giocatori della lega, capace di mettere a referto numeri pressoché pari a quelli di Anthony Davis New Orleans prima dell'infortunio, con una maggiore abilità nel passaggio. Se terrà fede alle promesse ed alle ipotesi, lo vedremo presto.