Denver piega Boston, cinquina OKC, striscia positiva per Houston

i risultati della notte NBA
06.11.2018 08:58 di Paolo Terrasi Twitter:   articolo letto 161 volte
Denver piega Boston, cinquina OKC, striscia positiva per Houston

Indiana Pacers-Houston Rockets 94-98
Houston riparte dalle cose semplici, come la difesa. Il ritorno del coordinatore difensivo Jeff Bzdelik dopo il ringraziamento sarà d'aiuto, ma già nelle ultime gare i Rockets sembrano aver messo a posto la difesa, con tre vittorie consecutive. Il rientro di James Harden aiuta anche, con l'MVP in carica che realizza prima la tripla del pareggio, poi quattro liberi consecutivi per mettere in ghiaccio la gara. Sono 28 con 6 assist e 5 rimbalzi, con 3 palle rubate. 28 anche per Victor Oladipo, ma non bastano per prendere un altro scalpo eccellente dopo quello dei Celtics. 

Denver Nuggets-Boston Celtics 115-107
Proprio Boston cade nuovamente, sempre in trasferta, contro una delle squadre più calde della lega, i Nuggets arrivati così alla nona vittoria nelle ultime 10. Denver si appoggia alla sua ottima difesa, ma la reale chiave è Jamal Murray, che realizza il suo career high con 48 punti, costellati di triple e canestri difficili. Kyrie Irving esce nuovamente battuto, nonostante i 31 punti con solo 4 canestri sbagliati, e sfoga la sua frustrazione a fine gara lanciando la palla sugli spalti dopo il tentativo di Murray di realizzare il suo 50esimo punto. "Chiunque sia competitivo avrebbe avuto problemi ad ingoiare il rospo" la risposta di Uncle Drew, che dopo la lenta partenza sta esplodendo. Per la squadra del Colorado, invece, si continua a volare. 

Oklahoma City Thunder-New Orleans Pelicans 122-116
Vittoria agrodolce per i Thunder. Da un lato è la quinta consecutiva, dall'altra destano preoccupazione le condizioni di Russell Westbrook, uscito per una brutta distorsione alla caviglia nel terzo quarto. Le prime radiografie sono negative, ma si saprà di più in giornata. Senza di lui, a chiudere la pratica ed evitare la rimonta dei Pelicans, ci pensano Paul George (23 punti, otto assist, quattro recuperi) e Dennis Schroder, (22 punti e soprattutto 16 tiri presi in soli 24 minuti). Ventello "anonimo" per Anthony Davis, sesta sconfitta consecutiva per i Pelicans, ancora dentro ad un periodaccio. 

Le altre partite:
Golden State Warriors-Memphis Grizzlies 117-101
Utah Jazz-Toronto Raptors 111-124
New York Knicks-Chicago Bulls 115-116 2OT 
(Career High da 41 punti per Zach Lavine)
Detroit Pistons-Miami Heat 115-120 OT
Orlando Magic-Cleveland Cavaliers 102-100
L.A. Clippers-Minnesota Timberwolves 120-109
(22 punti per Gallinari)