Embiid in dubbio per Gara 4: il piano dei Sixers

Bollettino medico poco felice per il numero 21
20.04.2019 18:12 di Paolo Terrasi Twitter:    Vedi letture
Embiid in dubbio per Gara 4: il piano dei Sixers

Dubbi sulle condizioni del ginocchio di Joel Embiid, a poche ore da Gara 4. Dopo essere stato in dubbio per Gara 1 e 2, ed aver saltato Gara 3, la riserva sulle condizioni del centro non è stata ancora sciolta. 

La cura al mio infortunio sta nella gestione dello stesso”, ha dichiarato il camerunense dopo Gara 3 - “Dobbiamo gestire lo sforzo nella giusta maniera: non posso far troppo, ma non posso neppure sedere in panchina e non far nulla. Non è facile conviverci, ma devo sopportare il dolore e vedere cosa riesco a fare”. L'All Star scalpita per giocare, ma i Sixers, dopo averlo rischiato per due partite, potrebbero accarezzare l'idea di tenerlo a riposo per altrettante. D'altronde, nonostante il net rating stagionale di Philadelphia senza il numero 21 sia negativo, Gara 3 ha dato molte indicazioni positive per i Sixers, anche in assenza del loro miglior giocatore.

Ben Simmons è cresciuto esponenzialmente di livello, con maggiori spazi e con la possibilità di agire come bloccante nei pick and roll ha aperto la difesa dei Nets, servendo Redick ed Harris. Inoltre, nel ruolo di 5, Brett Brown ha scoperto di avere più assi nella manica del previsto: oltre a Mike Scott adattato al ruolo, soluzione utile ad aprire il campo, hanno pagato dividendi le prestazioni di Boban Marjanovic e Greg Monroe, che hanno provveduto a combattere nel pitturato a dovere. Dei Sixers che in postseason tengono a riposo cautelare il loro miglior giocatore non rischia di essere una pazza idea, ma una concreta realtà.