I Bucks cadono a Portland, Doncic dice 23, i Lakers firmano Chandler

Quattro partite nella notte NBA ed un po' di mercato
07.11.2018 07:53 di Fabio Cavagnera Twitter:   articolo letto 277 volte
I Bucks cadono a Portland, Doncic dice 23, i Lakers firmano Chandler

Solo quattro partite nella notte NBA, dove in primo piano c’è anche l’annuncio ufficiale dell’arrivo di Tyson Chandler ai Los Angeles Lakers, di cui avevamo già ampiamente parlato nel corso dei giorni scorsi, dopo la rescissione del contratto con Phoenix. 

Portland Trail Blazers-Milwaukee Bucks 118-103
I Blazers fanno sul serio e costringono Milwaukee alla seconda sconfitta stagionale. I padroni di casa comandano il match sin dall’avvio, piazzando il parziale decisivo a cavallo dell’intervallo lungo, quando superano la doppia cifra di vantaggio e controllano senza problemi sino alla sirena finale. Un super CJ McCollum (40 punti e 6 assist) guida Portland, in una giornata difficile al tiro per Lillard, mentre agli ospiti non bastano tre uomini sopra quota 20 (Antetokoumpo 23).

Dallas Mavericks-Washington Wizards 119-100
I texani conquistano il terzo successo dell’anno, mandando sempre più in crisi un’irriconoscibile Washington, sprofondata a 2-8 e sul fondo della classifica. Il top scorer per Dallas è un Luka Doncic (23 punti e 6 rimbalzi) sempre più a suo agio nella lega più importante del mondo, in una partita dominata dai padroni di casa sin dalla palla a due. 

Phoenix Suns-Brooklyn Nets 82-104
Netto successo esterno per Brooklyn su una Phoenix in una giornata molto difficile al tiro (34,6%). I Nets scappano nel secondo quarto, prendendo la doppia cifra di vantaggio, per poi controllare e dilagare nel corso del periodo conclusivo. Ci sono 26 punti per LeVert nella formazione della Grande Mela, inutile la doppia doppia (15 punti e 13 rimbalzi) di Ayton.

Charlotte Hornets-Atlanta Hawks 113-102
Con un ottimo secondo tempo, Charlotte conquista il sesto successo stagionale e supera il 50% di vittorie. Per gli Hornets ci sono 29 punti di Kemba Walker e 20 di Williams, agli ospiti non bastano i 19 di Lin ed i 18 di Young.