I Lakers chiedono a Kuzma e Ball di abbassare i toni

Dopo le “faide” tra i due rookie di Los Angeles, è intervenuta la dirigenza
14.06.2018 08:23 di Paolo Terrasi Twitter:   articolo letto 330 volte
I Lakers chiedono a Kuzma e Ball di abbassare i toni

I due rookie dei Lakers, Kyle Kuzma e Lonzo Ball, oltre ad aver fatto parlare di loro in campo (Kuzma nel primo quintetto, Ball positivo al netto degli infortuni) hanno fatto notizia fuori, con il loro rapporto molto forte, fatto di grande amicizia ma anche prese in giro, spesso forti. 

Probabilmente, sono arrivati ad esagerare: dopo essersi sbeffeggiati per fattori come lo stile, le performance ai video Game, Ball ha “dissato” Kuzma in un pezzo rap a lui dedicato, a partire dal titolo, in cui si parla dell’assenza di rapporto col padre da parte del numero 0. Per quanto il rapporto tra i due appaia immacolato, in quanto entrambi non hanno mai preso sul personale le offese, rispondendo sempre a tono, la dirigenza dei Lakers è intervenuta, chiedendo ai suoi due giocatori di abbassare i toni.

La dirigenza dei Lakers ha ancora negli occhi la figuraccia rimediata da D’Angelo Russell e Nick Young, col primo che aveva rivelato, tramite Instagram, come Swaggy P fosse infedele alla sua allora compagna, Iggy Azalea. Il figlio di Lavar e la ventisettesima scelta allo scorso draft hanno concordato con il team di abbassare i toni: la speranza è che tornino a dare spettacolo in campo quanto prima. Aldilà del possibile innesto di Lebron James ed in altra stella in gialloviola, Kuzma ha dichiarato di essere motivatissimo per la prossima stagione, e Ball, dopo essersi sottoposso a processi di pulizia del ginocchio, vuole migliorarsi.