Il ritorno di Melo: esordio casalingo da incorniciare a Portland

Carmelo Anthony, dopo una serie di uscite rivedibili ai Blazers, ha calcato il parquet del Moda Center per la prima volta, incantando il suo nuovo pubblico
29.11.2019 18:33 di Paolo Terrasi Twitter:    Vedi letture
Il ritorno di Melo: esordio casalingo da incorniciare a Portland

Il ritorno in campo, dopo un anno di inattività, di Carmelo Anthony, è stato abbastanza travagliato, pieno di pessime prestazioni. Tuttavia, dopo quattro esterne, con un crescendo continuo, Melo ha esordito in casa, in Oregon, in un debutto da ricordare per l'ex Knicks e Thunder, proprio contro Oklahoma City

Tutti in piedi per un debutto casalingo giocato splendidamente dal numero 00, che ha chiuso con 19 punti la sua prima partita in maglia Blazers al Moda Center. 19 punti frutto di un quasi perfetto 9/11 dal campo (1/1 ai liberi), la più alta percentuale al tiro (81.8%) nelle partite con almeno due conclusioni tentate in tutta la sua carriera. Melo ha alternato classici tiri dal mid-range a conclusioni al ferro, compresa una schiacciata a due mani che ha mandato in estasi i tifosi. Nella sua partita anche 4 rimbalzi e 2 assist in 29 minuti sul parquet. Prosegue quindi l’impatto in crescendo dell’ex giocatore di Houston, che nell’ultima delle quattro gare esterne con cui ha iniziato la sua avventura con Portland aveva guidato la squadra alla vittoria su Chicago segnando 25 punti, il suo massimo in stagione. Fino a qui Melo viaggia a 16.6 punti e 5 rimbalzi di media, con il 45.3% al tiro. Cifre migliori rispetto a quelle delle 10 partite giocate lo scorso anno con i Rockets prima di essere tagliato, ed in netto miglioramento
Credo che i miei compagni ora siano più rilassati – ha spiegato Anthony a fine gara – quando li ho incontrati la prima volta a New Orleans c’era grande eccitazione intorno al mio ritorno, ma né io né loro sapevamo bene come sarebbe andato il mio inserimento in squadra. Io volevo solo tornare in campo e ritrovare la gioia di giocare a pallacanestro, e grazie alla disponibilità dei ragazzi l’ho ritrovata in fretta”.