Klay Thompson sta bene ma non rientrerà presto; Zion invece...

Injury report sulla guardia di Golden State (fuori dalle Finals) e sulla prima scelta dell'ultimo draft (che si prepara al debutto)
15.01.2020 18:16 di Paolo Terrasi Twitter:    Vedi letture
Klay Thompson sta bene ma non rientrerà presto; Zion invece...

Rientro in vista per Klay Thompson? La guardia All-Star dei Golden State Warriors è alle prese con la riabilitazione dopo la rottura del legamento crociato anteriore del ginocchio sinistro subita in gara-6 delle ultime Finali NBA, e anche se si è fatto vedere in uniforme mentre tira in palestra, non ci sono certezze che possa rientrare già in questa stagione. “Sta andando benissimo” ha detto Thompson prima della sfida poi persa contro i Dallas Mavericks, parlando per la prima volta con la stampa dallo scorso training camp. "È stato divertente vedere i ragazzi combattere in campo: ovviamente vorrei essere lì con loro, ma il processo è lungo. Non ho smesso di lavorare dal terzo giorno dopo la rottura del crociato: magari non mi avete visto, ma sono sempre stato impegnato. Non so se succederà in questa stagione, ma mi piacerebbe tornare in campo”. Il numero 11 infatti ha intenzione di preservarsi evitando ogni possibile ricaduta, con l'obiettivo dichiarato di avere una lunga carriera. La voglia di calcare il campo cozza quindi con la prudenza, e purtroppo per i tifosi dei Warriors, non c'è proprio fretta di essere competitivi...

Chi invece potrebbe tornare ad essere competitivo in fretta sono i New Orleans Pelicans. Dopo mesi, potrebbe esordire finalmente Zion Williamson: Un esordio atteso ormai da tre mesi, da quando la prima scelta assoluta all’ultimo Draft è stata costretta a fermarsi a causa di un problema al ginocchio – operato a fine ottobre per evitare complicazioni. Secondo quanto riportato da Mitch Lawrence - giornalista di SiriusXM NBA Radio - il piano dei Pelicans è quello di testare la condizione di Williamson nel prossimo allenamento, impiegarlo in un 5 contro 5 e in caso di esito positivo farlo esordire nel complicato match contro i Jazz (gara in diretta su Sky Sport NBA). Una notizia che si è diffusa a macchia d’olio, senza trovare riscontro diretto da parte della franchigia della Louisiana, che tuttavia non ha neanche smentito a margine della vittoria all’overtime di Detroit. 

UPDATE: E' arrivata la conferma da parte del GM David Griffin, rilanciata da Shams Charania: il debutto di Zion è previsto per il 22 Gennaio contro i San Antonio Spurs