La parola ai Bookmakers: Lakers in ascesa, GS e Celtics regine

Le quote e le vittorie previste da Las Vegas per la prossima stagione
06.08.2018 18:45 di Paolo Terrasi Twitter:   articolo letto 234 volte
La parola ai Bookmakers: Lakers in ascesa, GS e Celtics regine

Come ogni anno, i bookmaker di Las Vegas hanno pubblicato le vittorie previste per ogni squadra NBA. Poche sorprese, con il balzo più grande pronosticato ai Los Angeles Lakers. I gialloviola, dopo le 37 vittorie dello scorso anno, vengono pronosticati sopra le 48 vittorie. Naturale conseguenza dell'arrivo di Lebron James, reduce da 13 qualificazioni consecutive ai playoff, di cui le ultime otto culminate con le finali NBA. L'ultima volta che i Lakers hanno superato le 45 vittorie era il lontano (per i termini NBA) 2011, con i gialloviola, bicampioni in carica, che annoveravano tra le proprie fila Kobe Bryant Luke Walton, attuale allenatore dei californiani. 

Ad alti livelli, previste conferme, con la risalite delle "seconde" della scorsa regular Season. I Golden State Warriors, bicampioni in carica, lo scorso anno si erano attestati a 58 vittorie: l'effetto Cousins viene quantificato in un balzo di altri 4 successi, utili per primeggiare ad ovest e nella lega, scavalcando gli Houston Rockets, primi ad Ovest lo scorso anno con 65 successi ma dati quest'anno sulle 55 vittorie. Colpa di Carmelo Anthony
Ad Est, stesso copione: nonostante l'acquisizione di Kawhi Leonard, gli allibratori rimangono tiepidi su un suo impatto, anche a causa del debutto in panchina di coach Nurse, fissando l'obiettivo dei Toronto Raptors alla stessa quota dei texani (dopo le 59 vittorie della scorsa stagione) e dei Philadelphia 76ers, appaiati ai Canadesi. In salita, invece, le quotazioni dei Boston Celtics, che si spera rimangano in salute per provare a raggiungere le 58 vittorie pronosticate dai Bookmaker del Nevada. 

Pressoché invariata la zona playoff, con soltanto due crolli registrati nei pronostici: ad Ovest, dopo aver sfiorato i playoff, i Los Angeles Clippers vengono previsti ancora più giù, a quota 36 vittorie, mentre il tonfo più grande, è, come prevedibile, quello dei Cleveland Cavaliers. I bookmaker sono abbastanza scettici sulla possibilità della squadra di Tyronn Lue, rimasta orfana di Lebron, di rimanere in orbita playoff, con 31 vittorie (dopo le 50 dello scorso anno) pronosticate, ben 7 lunghezze di distanza dalle 38 dei Detroit Pistons, ultima squadra ad Est a dover fare i playoff secondo le previsioni. 
Decisamente poco movimento in coda, con soltanto i Dallas Mavericks pronosticati con un netto miglioramento, anche se non bastevole per entrare in lizza per la post season.