La resa di Griffin: Davis va via, ecco le richieste dei Pelicans (entro il draft)

I tentativi di pace del neo presidente di New Orleans sono falliti: ecco cosa chiedono in Louisiana per chiudere la trade prima del 20 Giugno
12.06.2019 18:45 di Paolo Terrasi Twitter:    Vedi letture
La resa di Griffin: Davis va via, ecco le richieste dei Pelicans (entro il draft)

Ci ha provato, ma i tentativi di David Griffin di tenere Anthony Davis in Louisiana sono falliti. L'aggiunzione di Zion Williamson ed il rinnovato staff dirigenziale non sono bastati a convincere il numero 23, ed ecco che l'ex GM dei Cavs ha fatto sapere il "prezzo" dell'All Star. 

Le richieste dei Pelicans sono alte: un All Star, un giovane, e due scelte al primo turno. Pochissime squadre da sole possono soddisfare simili richieste, ma la buona notizia per il resto della lega è l'apertura di Griffin a potenziali accordi a tre. C'è da credere che quasi tutte le squadre NBA faranno un tentativo per ottenere il monociglio, nonostante Davis abbia fatto intendere che avrebbe rifirmato con poche squadre: gli esperimenti di Paul George e Kawhi Leonard, inizialmente considerati come "prestiti annuali", si sono rivelati un successo, portando ad altre squadre a pensare di poter fare questa scommessa. 

Tra queste, i Boston CelticsDanny Ainge ha reso chiaro come voglia comunque provare a prendere il numero 23, ma lo stesso Davis ha ribadito come non ha intenzione di rifirmare per i biancoverdi, come ribadito ben chiaramente da Rich Paul, il suo agente, a Sports Illustrated. Rimangono quindi Bucks (tuttavia con poco da offrire/potersi privare), Lakers e Knicks. I gialloviola, dopo la bruciatura della trade Deadline, sono rientrati in corsa per accaparrarsi l'ex prima scelta, con la squadra della Grande Mela in seconda posizione come favorita, in virtù della sua flessibilità salariale e della sua terza scelta al prossimo draft. Il piano dei Knicks era di accoppiare Anthony Davis a Kevin Durant, anche se l'infortunio del 35 complica la questione. Sarà una estate intricata, ma il dilemmma Davis sembra essere vicino ad una conclusione: i Pelicans hanno espresso interesse circa il concludere lo scambio prima del draft, tra una settimana, in modo da poter visionare al meglio e con maggior chiarezza i talenti al prossimo draft, sapendo su quali scelte possono contare.