Le due facce dei Los Angeles Clippers: parola di Paul George

Paul George, ala piccola dei Los Angeles Clippers, ha parlato dopo l'ultima vittoria dell'attacco e della difesa della sua squadra.
28.11.2019 19:00 di Alessandro Nobile   Vedi letture
Le due facce dei Los Angeles Clippers: parola di Paul George

Hanno fermato la serie positiva dei Dallas Mavericks, una situazione non da tutti, e continua a essere una stagione molto importante per i Los Angeles Clippers. L'arrivo di Paul George e Kawhi Leonard ha creato un roster molto competitivo, pronto per giocarsi le carte nella corsa all'anello, per succedere ai Toronto Raptors che hanno conquistato il titolo la scorsa stagione. Oggi vogliamo approfondire, però, un dato molto importante riportato in conferenza stampa dopo la vittoria della notte a Dallas.

In questa stagione, bisogna dire, che sta andando di lusso per entrambe le squadre di Los Angeles, dato che anche i Lakers si stanno distinguendo in maniera importante. Tornando ai Clippers, però, attualmente lo score è di 13 vittorie e 5 sconfitte in 18 gare giocate in questa stagione, compresa quella di questa notte contro i Dallas Mavericks

Dopo l'ultima vittoria, però, uno dei giocatori più rappresentativi della squadra, come detto in precedenza, come Paul George ha voluto muovere delle critiche ai compagni, ovviamente insieme anche a qualche elogio. Il giocatore statunitense ha, infatti, dichiarato che la fase offensiva è in continua costruzione, e crescita, mentre la fase difensiva continua a peccare ed è, a suo dire, "paurosa". Passando ai numeri, i Clippers nelle 18 apparizioni stagionali hanno segnato 2058 punti, squadra migliore dell'intera NBA, mentre i punti subiti sono 1923 ed è un dato molto negativo. 

In conclusione si può dire che la squadra di Leonard e George può tranquillamente concorrere per conquistare il titolo al termine di questa stagione, dovrà però registrare al più presto la fase difensiva per migliorare un, già buon, terzo posto nella lega