Licenziato Ryan McDonough: i Suns a caccia di un nuovo GM

Colpo di scena nella dirigenza di Phoenix
08.10.2018 18:42 di Paolo Terrasi Twitter:   articolo letto 136 volte
Licenziato Ryan McDonough: i Suns a caccia di un nuovo GM

A sorpresa, i Phoenix Suns hanno comunicato di aver licenziato il loro General Manager, Ryan McDonough, con effetto immediato. Aveva rinnovato nel 2017 fino al 2020.

Il tempismo di questa scelta ha lasciato interdetti molti addetti ai lavori: McDonough ha commesso sì errori in passato, sbagliando molte scelte al draft, ma questa estate aveva guidato la franchigia dell'Arizona ad una post season tra le migliori della NBA, tra scelte al draft (Ayton e Mikal Bridges) e firme in Free Agency (Trevor Ariza); mancava soltanto la ciliegina sulla torta, una point guard titolare, che sarebbe potuta arrivare nell'ambito della trade Butler come terza squadra, prima che la stessa naufragasse per via delle richieste elevate di Minnesota. 

Ora Phoenix, senza un Playmaker titolare (e con Devin Booker che inizierà in ritardo la stagione per il suo infortunio alla mano), si trova alla ricerca anche di un general manager, a nove giorni dall'inizio della stagione regolare. Tra i favoriti, l'attuale GM ad Interim, James Jones (favorito per il ruolo), e Kevin McHale. Tuttavia, non sarà facile, come riporta Adrian Wojnarowski, per via della proprietà dei Suns. Il proprietario Rovert Sarver, personalità eccentrica e probabilmente l'owner più coinvolto nella franchigia in prima persona di tutta l'NBA, è noto per il suo carattere e per la sua volubilità: non è escluso che il licenziamento sia dovuto ad un suo cambio repentino di programma.