Los Angeles Lakers, il buon momento di LeBron e compagni

La squadra che, attualmente, sta facendo meglio in NBA è senza dubbio quella dei Los Angeles Lakers. LeBron e compagni sognano il titolo.
19.01.2020 16:00 di Alessandro Nobile   Vedi letture
Los Angeles Lakers, il buon momento di LeBron e compagni

In questa stagione c'è una squadra, in NBA, che sta dominando e lasciando le briciole agli avversari, stiamo parlando dei Los Angeles Lakers. La squadra giallo-viola, infatti, è in testa alla classifica e dopo anni con problemi potrebbe essere considerata la favorita numero uno per la conquista dell'anello, come successori dei Toronto Raptors.

Dopo un momento di difficoltà, nel periodo di Natale, i Los Angeles Lakers hanno ripreso il cammino che stavano tenendo nei primi due mesi di stagione, nelle ultime 11 gare giocate sono arrivate 10 vittoria e una sconfitta, al fotofinish contro gli Orlando Magic. Molti si chiedono cosa sia cambiato dalla scorsa stagione, dove anche LeBron James non era riuscito a essere dominante come sta facendo in questa annata. L'inserimento di Anthony Davis e Dwight Howard, e non solo, hanno alzato il livello del roster giallo-viola. Sintomatico di questo accrescimento di prestazioni anche il rendimento che sta tenendo un giocatore come Alex Caruso, uno dei giocatori protetti dallo stesso LeBron James.

La vittoria di questa notte in casa degli Houston Rockets ha dato ulteriore linfa ai Lakers, che sono riusciti a mettere in difficoltà una squadra con due interpreti importanti come Russell Westbrook e James Harden, senza dare loro la possibilità di essere determinanti. La doppia doppia di LeBron James però ha elevato, ulteriormente, la stagione del numero 23 che fino a oggi è stata importante, come non succedeva da almeno due stagioni.

Molti danno, quindi, i Lakers come favoriti per questa stagione e le prossime gare potrebbero dirci, soprattutto quella con i Boston Celtics, se possiamo considerarli come i numeri uno per la conquista dell'anello. In NBA, ovviamente, bisogna sempre aspettare i playoff perché la regular season è una situazione a parte, dopo potrebbe cambiare tutto.