Melo ed i sassolini nelle scarpe: "Avevo avvertito Paul sui Rockets"

Non le manda a dire Carmelo Anthony, che parla della sua ex squadra, del comportamento nei suoi confronti e nei confronti del suo ex compagno Chris Paul
09.12.2019 18:02 di Paolo Terrasi Twitter:    Vedi letture
Melo ed i sassolini nelle scarpe: "Avevo avvertito Paul sui Rockets"

Nella scorsa notte, i Portland Trail Blazers hanno incontrato gli Oklahoma City Thunder: il tema della partita è stato il reincontro tra Carmelo Anthony e Chris Paul, insieme la scorsa stagione a Houston, ma entrambi scaricati dai Rockets: Melo tagliato dopo 10 partite, Cp3 scambiato in estate per Westbrook. 

"No, non mi ha sorpreso per niente, anzi lo avevo avvertito” ha detto Anthony a ESPN quando gli è stato chiesto se lo avesse sorpreso il modo in cui Paul è stato scambiato dai Rockets. “Quando a Houston mi è successo quello che mi è successo, la prima persona che ho contattato è stato CP3. Dovevamo risolvere certe cose e volevo sapere se avesse qualcosa a che fare con la loro decisione. Quando mi ha risposto ‘no’, gli ho detto: ‘Stai attento’. E come ti sbagli, la stessa cosa è poi successa a lui”. Paul conferma questo approccio, affermando (anche se è stato smentito dai Rockets) che Daryl Morey (GM di Houston) avesse detto pochi giorni prima della trade che non avrebbe mai scambiato l'ex Clippers. 

Ci sono abbastanza elementi per essere vendicativi, ma Melo non porta rancore nei confronti dei texani:  “Non ho parlato con nessuno dell’organizzazione, ma non mi faccio il sangue amaro. Avrei voluto una spiegazione quando è successo quello che è successo, ma è il passato ormai”. Nonostante l'assenza di rancore, Anthony ha comunque le idee chiare su come siano andate le cose, e si toglie anche dei sassolini nelle scarpe circa il "nuovo corso della NBA": “Ero lì in prova, era già tutto deciso prima ancora che arrivassi. Se guardate bene, si sono presi le prime dieci partite per fare una valutazione. Ora funziona così, no? Anche a New York hanno detto che fanno le valutazioni ogni dieci partite. Queste sono le nuove analytics, questo è il nuovo gioco: tutto si basa sulle tue prime dieci partite. Quando lo capisci, ti si chiariscono un sacco di situazioni”