San Antonio onora Tony Parker: stanotte il ritiro della numero 9

I neroargento innalzano sul soffitto della loro arena la leggendaria canotta del play francese, protagonista indiscusso di 17 anni di storia
11.11.2019 17:24 di Paolo Terrasi Twitter:    Vedi letture
San Antonio onora Tony Parker: stanotte il ritiro della numero 9

In origine erano i Big Three: Tim DuncanManu Ginobili e Tony Parker sono il terzetto più vincente della storia della NBA, con più vittorie e trofei vinti insieme di metà della lega stessa. Dopo quasi vent'anni, il ciclo dei tre è giunto al termine, e dopo aver onorato il numero 21 ed il numero 20, stanotte verrà ritirata la maglia del numero 9, ultimo dei tre a ritirarsi. 

Il francese, entrato nella lega con la ventottesima scelta nel 2001 dopo aver fallito il primo provino, correggendosi al secondo, si è rapidamente imposto nella cabina di regia della dinastia più longeva della storia della lega, diventando protagonista da subito con la vittoria del titolo nel 2003. Ne seguiranno altri tre, nel 2005, 2007 (dove è riuscito a laurearsi MVP delle finali) e nel 2014, più varie convocazioni all'All Star Game e diversi onori di squadra. Parker è stato il motore di un sistema in continua evoluzione, il figlio discolo di Greg Popovich ma anche uno dei suoi soldati migliori. I Nerargento, mai restii ad onorare la propria storia, hanno già raccolto i video saluti di tante celebrità dello sport (da Mbappé e Zidane fino al "nostro" Charles LeClerc), e caricato video strappalacrime sulla loro pagina Youtube. 

Ma, come per i grandi del gioco, l'eredità di Tony Parker va aldilà dei trofei, del suo teardrop e del suo eurostep: il suo ruolo di chioccia negli ultimi, difficili anni per San Antonio, dove ha giocato anche come riserva, sono forse stati altrettanto importanti. La sua impronta ed il suo mentoring nello sviluppo di Dejounte Murray, suo erede designato, ne sono una dimostrazione: "Lascio San Antonio in buone mani" le parole del numero 9 su Murray, reduce da un infortunio al crociato ed apparso in grande crescita questa stagione.