Super Sixers, Clippers ora è crisi. Ok Warriors, Cavs e Wizards

Anche Phila batte la squadra di Gallinari (ancora assente): 6 sconfitte in fila e 8 nelle ultime 9. Vincono Washington, Cleveland (storie tese Kanter-LBJ) e Golden State.
 di Ennio Terrasi Borghesan Twitter:   articolo letto 157 volte
LeBron James (Cleveland)
LeBron James (Cleveland)

Con uno strepitoso Joel Embiid (32 punti -career high pareggiato- e 16 rimbalzi, stravinto il confronto diretto con DeAndre Jordan) e le triple di Covington i Sixers sbancano lo Staples Center, sponda Clippers, infliggendo alla squadra di Danilo Gallinari (ancora assente; Williams 31, Griffin 29) la sesta sconfitta consecutiva e ottava nelle ultime nove gare.

Clippers che subiscono addirittura il sorpasso, nel record, da parte dell’altra squadra di Los Angeles: i Lakers sbancano Phoenix (Booker 36) grazie a cinque giocatori in doppia cifra (Clarkson 25, Lopez 15+10) per la sesta vittoria stagionale, la seconda in trasferta.

Restando nella Pacific Division, vittoria dei Golden State Warriors, che pur privi di Steph Curry battono Orlando (Vucevic 20) per la settima vittoria consecutiva, avvicinandosi al meglio alla super sfida di venerdì notte contro i Boston Celtics. 21 per Durant (con 7 rimbalzi e 8 assist), 20 -season high- per Draymond Green.

Contro i Cavs New York si spinge addirittura sul +17 nel terzo quarto, in una partita “arricchita” dalle storie tese in campo tra James e Kanter, ma alla fine Cleveland rimonta con un super ultimo quarto (8 triple segnate) e sbanca il Madison Square Garden. James flirta con la tripla doppia con 23 punti, 9 rimbalzi e 12 assist, ma è decisivo Kyle Korver, che segna 19 dei suoi 21 punti negli ultimi 12’. Ai Knicks non bastano le doppie doppie di Hardaway (28+10) e Kanter (20+16).

John Wall si conferma cecchino quando vede Sacramento: il play dei Wizards è 9/10 da 3 (4/4 nella notte) nelle due gare stagionali contro i Kings (5/32 nelle altre 10 partite) ed è decisivo con 21 punti e 9 assist nella vittoria, la terza consecutiva, di Washington. 18 e 7 rimbalzi per Gobert, in casa Kings 16 punti di George Hill.

Vittorie anche per Milwaukee su Memphis (Antetokounmpo 27+9+7; Evans 27), New Orleans su Atlanta (Moore 24, Cousins 21+16; Bazemore 22, Belinelli 14 con 4/6 da 3) e Minnesota sul campo di Utah (Towns 24+13, Teague 22; Mitchell 24) e, infine, di Portland su Denver, con i Blazers che fermano la marcia dei Nuggets (McCollum 17; Millsap e Murray 18).

Risultati

Washington-Sacramento 110-92

New York-Cleveland 101-104

Milwaukee-Memphis 110-103

New Orleans-Atlanta 106-105

Phoenix-LA Lakers 93-100

Utah-Minnesota 98-109

Portland-Denver 99-82

LA Clippers-Philadelphia 105-109

Golden State-Orlando 110-100