Vincono Clippers e Raptors, Dallas batte Toronto. Indiana cade in casa

E' andata in archivio un'altra notte NBA, che ha regalato spettacolo e risultati in linea con le aspettative della vigilia.
17.11.2019 08:00 di Alessandro Nobile   Vedi letture
Vincono Clippers e Raptors, Dallas batte Toronto. Indiana cade in casa

Vittoria esterna per i Milwaukee Bucks, ai danni degli Indiana Pacers, con il punteggio di 102-83; gli ospiti sin dalla palla a due hanno cercato di aggredire la partita, mettendo subito le cose in chiaro e mettendosi in vantaggio per cercare una gara in discesa. Nel terzo quarto, però, c'è stata la reazione dei padroni di casa, che si è spenta negli ultimi 12' dove i Bucks hanno legittimato la vittoria. Tra gli ospiti un Giannis Antetokounmpo da 26 punti e 13 rimbalzi. Gli Houston Rockets, anche loro in trasferta, hanno avuto la meglio sui Minnesota Timberwolves, con il punteggio finale fissato a 125-105. Nel primo tempo c'è stato grande equilibrio, con le due squadre che son state votate all'attacco senza porsi grandi problemi con le difese, dopo 24' il risultato era 64-62 per i Rockets. Harden&Co., però, nel secondo tempo hanno deciso di non lasciare spazio agli avversari, aggredendo la partita sin dal terzo quarto e portandola a casa con un ultimo parziale da 32-20 che non ha lasciato spazio di replica ai Minnesota. Da ricordare che in questa gara Houston ha fatto a meno di Russell Westbrook, rimasto a casa. Grande vittoria casalinga per i Dallas Mavericks che hanno avuto la ​​​meglio sui campioni in carica, i Toronto Raptors, con il punteggio di 110-102. I parziali sono stati divisi tra le due squadre nel primo tempo, con il break di Dallas nei primi 12' e la rimonta dei Raptors all'intervallo lungo. Nel secondo tempo, però, la partita non ha avuto storia e i padroni di casa se la sono aggiudicata. La vittoria più larga, e sorprendente per i punti segnati, è quella dei Los Angeles Clippers che hanno battuto gli Atlanta Hawks con il punteggio di 150-101. Partita senza storia, in questo caso, dominata dalla palla a due alla sirena dai padroni di casa, con 40 punti segnati in ogni quarto e Atlanta inerme davanti a questa prestazione, con i Clippers privi di Kawhi Leonard.

Le due prestazioni monstre della nottata arrivano da due grandi giocatori, James Harden e Paul George, che hanno trascinato le loro squadre alla vittoria. Paul George, contro gli Atlanta Hawks, ha messo a referto 37 punti che sono stati determinanti ai fini del risultato della gara. Harden, invece, ha messo a referto 49 punti, 5 rimbalzi e 6 assist nella notte senza il suo "compagno" Westbrook.

Gli altri risultati:
Chicago Bulls-Brooklyn Nets 111-117
New York Knicks-Charlotte Hornets 102-103
Miami Heat-New Orleans Pelicans 109-94
San Antonio Spurs-Portland Trail Blazers 116-121