Warriors, Blazers e Raptors, il 3-1 è servito; per Boston è già secondo turno

I risultati dei playoff NBA
22.04.2019 09:20 di Paolo Terrasi Twitter:    Vedi letture
Warriors, Blazers e Raptors, il 3-1 è servito; per Boston è già secondo turno

Indiana Pacers-Boston Celtics 106-110 (Boston vince la serie 4-0)
Primo match point sulla racchetta dei Celtics, subito concretizzato: Boston completa lo sweep ai danni di una Indiana più competitiva nelle quattro gare di quanto suggerisca il 4-0 finale. Nella giornata di pasqua, si sprecano le battute per un redivivo Gordon Hayward, ma l'ex Jazz è decisivo con le giocate nel parziale finale di 15-3 che spezza la parità e chiude la partita. Dopo aver subito quella che finora è la schiacciata dei playoff, il numero 20 chiude con altrettanti punti, con 7/9 dal campo, leader della panchina di Brad Stevens che realizza 49 punti totali. Per i Pacers uscita a testa alta di una stagione segnata già dall'infortunio di Oladipo, che ha messo a nudo i limiti offensivi della squadra di coach McMillan, in parte sopperiti da Tyreke Evans (21 in uscita dalla panchina). 

Los Angeles Clippers-Golden State Warriors 105-113 (Golden State guida la serie 3-1) 
Match point guadagnato anche per Golden State, che in una serata da dimenticare per Steph Curry trovano una notte magica da Klay Thompson. 32 punti col 60% al tiro (7-7 nel primo quarto) per il numero 11, uno in più per Kevin Durant, mentre il numero 30 si ferma a 12 punti con 1/9 dalla lunga distanza. La partita vive di strappi ed i Clippers riescono a rimanere in partita a lungo, passando più volte anche a condurre, ma affondano definitivamente a due minuti dalla fine, quando l'ex OKC porta sul +11 i suoi. Continuano i problemi al tiro per Danilo Gallinari (16 punti ma 5/20 al tiro), mentre si "dichiara" al mondo NBA Gilgeous-Alexander, migliore dei suoi con 25 punti da veterano vero e non da rookie. 

Oklahoma City Thunder-Portland Trail Blazers 98-111 (Portland guida la serie 3-1)09
Portland sbanca Oklahoma City con un terzo quarto dove tocca anche il +19, mettendo i Thunder con le spalle al muro ed a rischio concreto di eliminazione.  C.J. McCollum chiude con 27 e un ottimo 10/20 al tiro impreziosito anche da 5 triple a segno, guida l'attacco dei suoi, ma è la difesa la chiave della gara, capace di tenere Russell Westbrook a zero canestri (con 0/7 al tiro) in tutto il secondo tempo. Con un rendimento tale non basta un Paul George da 32 punti, 10 rimbalzi e 6 assist per evitare la sconfitta: i Blazers in Oregon avranno già il primo match point. 

Orlando Magic-Toronto Raptors 85-107 (Toronto guida la serie 3-1)
Dopo la caduta in gara 1, continua il dominio assoluto dei Canadesi, giunti alla terza vittoria consecutiva in assoluta comodità. All'Amway Center la difesa dei Raptors forza ben 17 palle perse, convertite in 21 punti da Toronto, guidata da un Kawhi Leonard da 34 punti con 50% al tiro. Un dato in linea col 53% di squadra, record di franchigia ai playoff, segno di come la macchina di Nick Nurse stia girando a pieno regime.