Arriva Reggio Emilia, Messina: "Necessaria una difesa di livello"

L'Olimpia in campo domani pomeriggio per l'undicesima giornata di campionato, tanti ex in campo contro la Grissin Bon Reggio Emilia.
30.11.2019 19:32 di Ennio Terrasi Borghesan Twitter:    Vedi letture
Arriva Reggio Emilia, Messina: "Necessaria una difesa di livello"

L’Olimpia si rituffa nel clima di campionato, con l’obiettivo di dare continuità alla vittoria della settimana scorsa su Sassari rinforzando la classifica nella gara con Reggio Emilia (Mediolanum Forum, ore 18.30). La squadra ha giocato ad Atene venerdì sera e va in campo a meno di 48 ore di distanza dalla palla a due greca e inoltre ha avuto un rientro in Italia sofferto, perché la nebbia ha costretto gli aeroporti milanesi a chiudere costringendo il gruppo a spendere un’ulteriore notte ad Atene prima di far ritorno a casa. E’ una partita sentita, perché contro Reggio Emilia l’Olimpia ha vinto il suo 27° scudetto e contro l’allenatore di Reggio Emilia, Maurizio Buscaglia, ha vinto il 28° (allenava Trento), inoltre è una partita con alcuni ex, Andrea Cinciarini e Amedeo Della Valle da una parte, Simone Fontecchio dall’altra.

L’OLIMPIA – Rientrata sabato mattina da Atene, l’Olimpia ovviamente va in campo senza aver svolto allenamenti tra la gara di EuroLeague e il ritorno in campionato. Andrea Cinciarini, che non era ad Atene per un attacco influenzale, si è riunito alla squadra nella giornata di sabato e dovrebbe essere disponibile.

COACH ETTORE MESSINA – “Per prima cosa, voglio fare i complimenti a Coach Maurizio Buscaglia per la sua partita numero 200 in Serie A. Reggio Emilia è una squadra competitiva, piccola, ma veloce. Noi veniamo da una prestazione difensiva mediocre ad Atene, e sappiamo che per provare a vincere questa partita sarà invece necessario presentare una difesa di livello”.

L’AVVERSARIO – Il coach al primo anno Maurizio Buscaglia ha in mano una squadra con tanti giocatori esperti. Darius Johnson-Odom (15.2 punti) è alla quinta stagione in Italia, ma vanta anche un passato NBA ai Los Angeles Lakers; l’israeliano Gal Mekel (12.1 punti e 5.6 assist di media) è regista che ha trascorsi in EuroLeague e due anni nella NBA; Peppe Poeta (3.6 assist) è un veterano del campionato italiano e Josh Owens (10.2 punti e 4.9 rimbalzi) è un centro che Buscaglia ha già allenato a Trento. A questi vanno aggiunti l’ala Reggie Upshaw, lo scorso anno ad Andorra, primo rimbalzista di squadra (6.4, con 12.0 punti), il bomber magiaro David Vojvoda (9.0 punti con il 40.0% da tre), l’altro centro Derek Pardon, da Northwestern, l’ex Simone Fontecchio, sempre in quintetto finora, e il play-guardia Leonardo Candi.

I PRECEDENTI VS. REGGIO EMILIA – Sono 59 i precedenti tra le due squadre, con 42 vittorie dell’Olimpia e 17 di Reggio Emilia. A Milano il record è 24-4 per Milano, a Reggio Emilia è 16-11 sempre in favore dell’Olimpia. Reggio Emilia però ha vinto in campo neutro la Supercoppa 2015 a Torino 80-68, mentre l’Olimpia ha vinto la semifinale di Coppa Italia 2017 a Rimini 87-84 con 22 punti di Rakim Sanders (in tutto 4 gare in campo neutro con bilancio di 2-2). Nella finale scudetto del 2016, l’Olimpia oltre a vincere 4-2 ha violato Reggio Emilia conquistando il suo titolo in gara 6 (Rakim Sanders fu nominato MVP della finale). L’Olimpia ha vinto ambedue le sfide negli ultimi due anni.

LA REGGIO EMILIA CONNECTION – Andrea Cinciarini ha giocato tre anni a Reggio Emilia durante i quali la squadra ha vinto l’Eurochallenge 2014 (Cinciarini fu MVP delle Final Four di Bologna) e raggiunto la finale scudetto del 2015 persa in gara 7 contro Sassari. Cinciarini ha segnato 12.5 punti di media nel 2012/13, top in carriera, come lo sono i 6.4 assist della stagione 2014/15. Amedeo Della Valle è arrivato a Reggio Emilia verso la fine della stagione 2013/14, chiusa l’esperienza americana a Ohio State. A parte sette minuti in campo in quella stagione, ha poi giocato quattro anni vincendo una Supercoppa da MVP nel 2015 e giocando una finale scudetto nel 2016, ambedue contro Milano. In campionato ha giocato 151 partite con Reggio Emilia con le ultime tre stagioni in doppia cifra. Simone Fontecchio ha avuto 66 presenze in tre anni (intervallati da un’esperienza a Cremona) nell’Olimpia Milano con 271 punti segnati in campionato. Il coach di Reggio Emilia, Maurizio Buscaglia ha allenato in tre serie di playoff consecutive contro l’Olimpia: nel 2016 finì 3-0 per Milano, nel 2017 4-1 per Trento e nel 2018 la finale scudetto venne vinta 4-2 dall’Olimpia.

GLI ARBITRI – Carmelo Lo Guzzo, Denny Borgioni e Dario Morelli.

MICOV ATTACCA I 600 RIMBALZI – Vlado Micov è a un rimbalzo di distanza dai 600 in carriera e a 13 assist dai 400.

KALEB VERSO I 700 PUNTI – Kaleb Tarczewski ha superato quota 500 rimbalzi in Serie A, tutti in maglia Olimpia, e adesso è a quota 513. Tarczewski con 133 è già oggi primo assoluto nella storia del club per numero di schiacciate eseguite in Serie A.  Infine, Tarczewski è a meno sei da quota 700 punti segnati nel campionato di Serie A. Tarczewski ha il 70.9% da due in carriera in Italia. Tra coloro che hanno giocato almeno 50 partite, meglio di lui c’è solo Darryl Dawkins che con 180 presenze aveva l’81.8%.

BROOKS @ 600 – Jeff Brooks è a meno nove rimbalzi difensivi dai 600 in carriera. Brooks ha anche 858 rimbalzi assoluti nel campionato di Serie A.